Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

A Stoccolma non vogliono l’Apple Store nella piazza più iconica della città


A Stoccolma l’Apple Store non si farà. Almeno non nella centralissima e iconica Kungsträdgården, la piazza alberata più amata dai cittadini della capitale svedese. Il progetto, hanno deciso sindaco e giunta comunale appena eletti (coalizione tra partiti di centro, moderati e ambientalisti), avrebbe un impatto paesaggistico eccessivo e potrebbe stravolgere anche la naturale fruizione del luogo.





Va detto che Kungsträdgården è una piazza che gli abitanti di Stoccolma difendono con le unghie e con i denti, così com’è successo negli anni Settanta quando per costruire la nuova stazione della metro qualcuno pensò di tagliare gli olmi. In quel caso vinsero i cittadini, e anche stavolta il Municipio è stato sommerso dai messaggi di protesta contro l’Apple Store.

Il rendering del contestato Apple Store di Stoccolma

Nel 2015 Apple aveva investito circa 13 milioni di euro per acquistare l’edificio che attualmente ospita un ristorante, da abbattere per costruire il suo Store con una volumetria più ampia. I lavori non sono mai stati avviati proprio per la crescente opposizione popolare. Poi, con le recenti elezioni la maggioranza è cambiata e la nuova amministrazione ha annunciato che non se ne farà più nulla. Il County Administrative Board di Stoccolma ha dichiarato che “l’edificio proposto ha una scala, una combinazione di colori, una forma e una posizione che riducono l’esperienza del parco nel suo complesso”.

Kungsträdgården a Stoccolma

Scrivono i quotidiani svedesi che Apple non ha ancora rilasciato dichiarazioni sulle sue intenzioni, cioè se procedere con il progetto a Kungsträdgården o indicare un nuovo luogo nel centro di Stoccolma.


[ad_2]
Fonte articolo: https://www.tomshw.it/

Rate this post
Updated: 2 novembre 2018 — 11:34
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet