Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Abbonamenti Internet Casa: le rimodulazioni causano un aumento di 28€ l’anno. Ecco come risparmiare


Sono sempre di più i clienti dei principali operatori che si ritrovano a pagare un canone per la connessione ad internet in casa che risulta decisamente più alto rispetto a quando avevano sottoscritto la loro offerta contrattuale. Il metodo di informazione degli utenti è sempre il medesimo: un semplice SMS dell’operatore con cui si viene informati della modifica unilaterale del contratto. In tal caso quasi sempre capita che vi siano aumenti e dunque situazioni peggiorative delle condizioni economiche dell’iniziale offerta.

Proprio per questo negli ultimi tempi sempre più utilizzatori cambiano i propri operatori e i propri provider sempre più spesso. Una soluzione che permette di difendersi da questi rincari che secondo l’ultimo Osservatorio SosTariffe.it, consentono addirittura di risparmiare fino a 13 euro al mese e 159€ in un anno.

Gli aumenti applicati ai vecchi clienti

L’indagine, condotta a ottobre 2019 grazie al comparatore SosTariffe.it di offerte internet casa, ha evidenziato che nel corso dell’ultimo biennio 2018- 2019 i canoni dei vecchi clienti sono stati aumentati in meda di circa 2,32 euro al mese, che si traducono in 27,87 euro ogni anno. I vecchi clienti sono coloro che avevano aderito, almeno tre anni fa, a tariffe di internet fisso e che oggi non risultano più in promozione. Prima delle rimodulazioni, secondo lo studio, questi utenti spendevano per navigare in internet da casa circa 38,33 euro ogni mese. Questo si traduceva in un costo di circa 459,96 euro per l’intero anno. Cosa è successo dopo gli aumenti? I clienti si sono ritrovati a pagare un canone medio mensile di 40,65 euro e annuale di 487,83 euro.

Come risparmiare? Cambiando operatore fino a -32,69%

Una buona opportunità di risparmio è rappresentata dalle offerte per i nuovi clienti, proposte dagli operatori nel mercato libero a ottobre 2019. Si tratta di offerte con canoni media a prezzi vantaggiosi, in promozione almeno nel primo anno dal momento di attivazione del servizio. Questo significa che se l’utente decide di cambiare operatore dovrà fronteggiare un canone medio medio mensile di soli 27,36 euro con una spesa annuale nelle stesse condizioni pari a 328,34 euro.

Chi sceglie dunque di abbandonare il vecchio operatore per passare ad uno nuovo può godere di un risparmio di almeno 13,29 euro ogni mese, pari al 32,69% che comporta un risparmio annuale di 159,49€ in media. Oltretutto ricordiamo che è possibile recedere dal contratto senza dover pagare penali né costi di disattivazione, a patto di comunicare la decisione entro il giorno precedente la data di avvio della modifica contrattuale.

Se volete individuare le offerte più convenienti per la connessione domestica, è possibile utilizzare lo strumento di comparazione delle tariffe internet casa di SosTariffe.it che consente di confrontare tutte le proposte dei principali operatori attivi in Italia. Inoltre, grazie all’applicazione per dispositivi mobili, scaricabile gratis da iOS e Play Store, è possibile anche ricevere consigli di risparmio “su misura” dagli esperti del comparatore per mezzo della funzione “Scatta e risparmia”. In questo caso basterà fotografare la bolletta di internet tramite l’applicazione e un esperto di SosTariffe.it contatterà l’utente per proporre una soluzione di risparmio individuale.



Fonte: https://feeds.hwupgrade.it

Rate this post
Updated: 5 Novembre 2019 — 16:31
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet