Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

al via in Italia il programma Repair per iPhone



Apple ha annunciato l’ampliamento dei servizi di riparazione per iPhone, l’Independent Repair Provider Program, con numerosi nuovi centri in tutti gli Stati Uniti e centri in apertura anche in Europa e Canada.

L’Independent Repair Provider Program consente a centri di riparazione di terze parti e di ogni dimensione, sempre che siano stati ritenuti idonei al programma, di effettuare interventi sugli iPhone usando ricambi originali Apple, in modo da garantire sicurezza e qualità.

Questo programma era stato lanciato da Apple negli Stati Uniti lo scorso autunno e ora, ha reso noto la società di Cupertino, viene ulteriormente ampliato: più di 140 centri di riparazione indipendenti hanno deciso di aderire al programma, per un totale di più di 700 nuove sedi sul territorio americano.

Ma soprattutto, la novità che ci interessa di più perché ci coinvolge da vicino, ora Apple ha aperto le iscrizioni anche ai fornitori di servizi di riparazione in Europa e in Canada.

Tutte le aziende che partecipano al programma hanno accesso a formazione gratuita da parte di Apple e agli stessi ricambi originali, strumenti, manuali di riparazione e servizi di diagnostica dei Centri Assistenza Autorizzati Apple e degli Apple Store.

L’iscrizione stessa non comporta alcun costo e, per essere idonei al programma, i centri devono contare nell’organico un tecnico certificato Apple in grado di effettuare le riparazioni.

Sono 32 i Paesi europei, oltre al Canada, dove Apple ha aperto le iscrizioni all’Independent Repair Provider Program, e tra i nuovi Paesi c’è anche l’Italia.

Le aziende interessate a offrire servizi di riparazione fuori garanzia per iPhone possono fare domanda sul sito del programma Independent Repair Provider, dove Apple descrive in dettaglio anche quali sono i requisiti richiesti.

Jeff Williams, Chief Operating Officer di Apple, ha dichiarato: “Siamo felici di ampliare il nostro programma con più centri di riparazione indipendenti negli Stati Uniti e di renderlo disponibile anche in Europa e Canada. Vogliamo offrire ai clienti che hanno bisogno di una riparazione una gamma di opzioni che, oltre a rispondere alle loro esigenze, garantisca anche la massima sicurezza e qualità, affinché possano usare il proprio iPhone il più a lungo possibile.”





Fonte: https://www.01net.it/

Rate this post
Updated: 14 Luglio 2020 — 21:38
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet