Anche Computex si adatta ai tempi, gli eventi online sono la nuova normalità?


Come sapete, la pandemia da Covid-19 ha creato non pochi grattacapi nel mondo informatico e i principali eventi mondiali legati alla presentazione di nuovi prodotti, come il Computex 2020 o l’E3 di Los Angeles, sono stati cancellati o rimandati. In questo scenario, le principali aziende del mondo tecnologico si sono adattate promuovendo eventi in streaming sui propri canali social.

Il GTC 2020 (GPU Technology Conference) di Nvidia ne è un chiaro esempio: la compagnia ha preparato ben quindici video per spiegare le principali novità su cui stava lavorando, e che trovate in questa playlist, per ovviare all’annullamento dell’evento fisico. Discorso simile anche per il WWDC 2020 di Apple, evento annuale con cui l’azienda entra in contatto con gli sviluppatori, che quest’anno non si terrà dal vivo ma in streaming.

Persino l’evento più grande d’Europa dedicato all’elettronica di consumo, IFA 2020 che si tiene a Berlino, aveva annunciato la sua cancellazione. Fortunatamente le migliori condizioni attuali del Land tedesco hanno permesso all’organizzazione di trovare una soluzione e l’evento è stato riprogrammato dal 3 al 5 settembre adottando le opportune misure atte a tutelare l’incolumità degli invitati. La fiera sarà comunque chiusa al pubblico.

Tra le molte organizzazioni che hanno preso simili provvedimenti rientra TAITRA, a capo del Computex, la principale fiera dell’elettronica mondiale che si tiene annualmente a Taiwan nella prima settimana di giugno. Sul sito ufficiale, è stato lanciato l’hashtag #COMPUTEXOnlineTalks ed è stato messo a disposizione un link tramite il quale sarà possibile seguire cinque eventi online (dal 2 al 4 giugno) tenuti da alcune delle più importanti aziende del settore: Nvidia, Qualcomm, Supermicro, Delta Electronics e BenQ Business Solutions Alliance.

A fare un quadro della situazione c’ha pensato anche Bob Swan, CEO di Intel, che in una videoconferenza ha illustrato le sfide che il mondo dovrà affrontare nei prossimi mesi per contenere i rischi dovuti alla pandemia e al contempo proseguire lo sviluppo tecnologico al fine di migliorare la qualità delle nostre vite. Di seguito, vi riportiamo il messaggio di Swan:

Il CEO si è soffermato anche sul supporto che Intel può dare al mondo, citando il nuovo portfolio 5G dell’azienda con cui connettere aziende e professionisti, i nuovi chip Cooper Lake per datacenter e machine learning che aiuteranno nello sviluppo dell’IA e i processori mobile Tiger Lake in uscita nel Q3, con cui il Team Blue intende ribadire la propria leadership nel mercato mobile.

La pandemia da coronavirus ha modificato le nostre abitudini, su questo non ci piove. Guanti e mascherine sono diventati i nuovi “accessori del momento” e dobbiamo prestare particolare attenzione alla pulizia delle mani per evitare un eventuale autocontagio. D’altro canto, per adeguarsi alle nuove sfide, molte aziende si sono aperte allo smart working, permettendo ai propri dipendenti di lavorare anche da casa e organizzando al meglio i turni in sede.

Anche i più giovani hanno dovuto adattarsi al nuovo status quo: l’esempio lampante è l’e-learning effettuato su molteplici piattaforme tra cui Zoom, che permette di collegare fino a 100 utenti in videoconferenza (piano gratuito), Microsoft Teams, Argo o Google Classroom. A proposito di Zoom, il nuovo aggiornamento sarà obbligatorio dal 30 maggio e apporterà molte modifiche che miglioreranno la qualità del servizio e la tutela della privacy, come spieghiamo in questo articolo.

Cercate una buona webcam dal prezzo contenuto per le videoconferenze? Date un’occhiata a questa Aukey con microfono integrato.



Fonte articolo: https://www.tomshw.it/

Rate this post
Updated: 29 Maggio 2020 — 21:05
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet