Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Apple e TSMC insieme per Apple Silicon


Dopo il susseguirsi di diversi rumor in rete nel corso degli ultimi anni, finalmente il mese scorso Apple ha annunciato l’abbandono delle CPU di Intel all’interno dei suoi computer Mac in favore di una propria linea di chip basati sull’architettura ARM progettati internamente, chiamata Apple Silicon. Per raggiungere questo obiettivo avrà tuttavia bisogno di un partner per la loro produzione e chi meglio di TSMC potrebbe svolgere questo compito delicato? Stando ad un recente articolo apparso su Digitimes, la nota compagnia di Cupertino entro la prima metà del 2021 stringerà un accordo con TSMC per accaparrarsi una parte della sua notevole capacità produttiva.

Naturalmente, questo non sorprende di certo nessuno. Apple era già uno dei maggiori clienti di TSMC per i chip mobile e con i progressi compiuti a livello di dimensioni dei nodi di produzione, era piuttosto logico che Apple si sia rivolta prima di tutto al suo partner di fiducia. Anche le voci che circolavano sul web nel periodo precedente all’annuncio ufficiale parlavano di un possibile accordo con la nota fabbrica di semiconduttori.

Anche se Apple iniziasse commissionando quantitativi non elevati di chip a TSMC, il chipmaker avrà in ogni caso un cliente potenzialmente immenso nelle sue mani. Gli analisti prevedono che i primi Mac con Apple Silicon al loro interno saranno i MacBook Air e MacBook Pro da 13 pollici, con il resto della line up che seguirà a tempo debito. Ricordiamo, infatti, che Apple ha affermato che il completamento della transizione avverrà nel corso di due interi anni. Per quanto riguarda il resto della componentistica, nell’articolo di Digitimes viene inoltre affermato che Apple avrebbe contattato ASMedia per la fornitura di controller USB per i Mac dotati dei nuovi processori.

Recentemente vi abbiamo parlato anche di Big Sur, il primo sistema operativo cross platform, che offrirà una gradita novità: l’installazione degli aggiornamenti in background. Per saperne di più, vi consigliamo di consultare questa nostra notizia.

L’arrivo dei primi Mac di una certa potenza equipaggiati con Apple Silicon è un po’ lontano e sicuramente la compagnia della mela morsicata continuerà a supportare i Mac con CPU Intel ancora a lungo. Se avete bisogno in questo momento di un portatile potente con sistema operativo macOS, vi consigliamo il MacBook Pro con display da 16”, che potete acquistare su Amazon ad un prezzo speciale.



Fonte articolo: https://www.tomshw.it/

Rate this post
Updated: 17 Luglio 2020 — 16:31
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet