Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Arlo Pro 3: videosorveglianza per tutti


Arlo Pro 3


In un settore che vede una competizione sempre pi agguerrita da parte dei produttori asiatici in grado di introdurre dispositivi a basso costo, Arlo deve puntare sull’eccellenza, sulla qualit dei suoi sensori e sulla facilit nell’installazione e nell’uso grazie a software ottimizzati.


Rispetto a Pro 2, Arlo Pro 3 introduce una consistente serie di miglioramenti, pur restando Arlo Ultra il top di gamma dell’azienda

Arlo Pro 3, come tutti i dispositivi Arlo, si installa con grande facilit e funziona immediatamente. Qualsiasi tipo di utente in grado di sfruttarne pienamente le caratteristiche per via di un software decisamente immediato e studiato per evidenziare gli strumenti che servono all’utente, a prescindere dal tipo di impiego, casalingo o professionale, del sistema di videosorveglianza. Altro punto di forza il design, studiato per favorire la flessibilit ma anche in modo tale da rendere accattivante il dispositivo anche alla vista. Le videocamere Arlo si possono installare in esterna o all’interno dell’abitazione, funzionano senza fili, e sono studiate in modo tale da consentire configurazioni che prevedono una moltitudine di terminali. Fra le altre cose, resistono all’acqua e possono funzionare anche in caso di pioggia. Arlo Pro 3 sfrutta poi una serie di funzionalit di intelligenza artificiale, alla base del rilevamento dei movimenti e del tracciamento dei soggetti.


Rispetto a Pro 2 abbiamo una consistente serie di miglioramenti, pur restando Arlo Ultra il top di gamma dell’azienda. Innanzitutto, abbiamo immagini alla risoluzione 2K con supporto HDR. Un supporto, al netto della qualit della compressione dell’immagine, che pu essere molto utile per andare a evidenziare alcuni punti importanti delle aree scansionate. La maggiore risoluzione consente di evidenziare i dettagli meno chiari, per esempio la scritta su un badge. Inoltre, si coniuga decisamente bene con le esigenze di panning e zooming del sensore, in abbinamento al rilevamento e tracciamento. L’HDR, inoltre, consente di scrutare le aree pi buie all’interno delle immagini parzialmente illuminate.


Arlo Pro 3


Pro 2, invece, lavora alla risoluzione 1080p, quindi con il nuovo sensore qui abbiamo il 79% in pi dei pixel. Molto importante, poi, il campo di visione, che qui si spinge fino a 160, contro i 130 del modello precedente. Un campo di visione pi ampio permette di catturare pi dettagli e di monitorare anche le aree periferiche. Ennesima miglioria rispetto a Pro 2 poi la visione notturna a colori che, servendosi della Spotlight integrata, ovvero un fascio di luce che si accende all’occorrenza, permette di vedere a colori le immagini anche quando buio totale o notte. Questa una caratteristica molto interessante, perch non cos diffusa nei sistemi di sorveglianza di questo tipo, che rende utilizzabile un sistema Arlo anche in condizioni di pressoch totale mancanza di visibilit.


Arlo Pro 2 vs Arlo Pro 3


La Spotlight, esattamente come accade nel caso di Arlo Ultra, si attiva sia automaticamente nel caso venga rivelato un movimento che manualmente, cliccando sull’apposito tasto sul software. Fondamentalmente, quando il movimento viene rivelato dal sistema di intelligenza artificiale il sensore fa uno zoom nell’area interessata allo scopo di seguire il movimento, registrarlo e all’occorrenza caricarlo sul cloud. Proprio da questo punto di vista molto importante la risoluzione 2K, in modo che una volta eseguito lo zoom l’immagine risultante non sia troppo compromessa da artefatti e altre imprecisioni. Questa funzionalit sopperisce all’assenza della base motorizzata, che riguarda tutti i dispositivi Altro e che invece presente in alcune videocamere di sorveglianza di produttori concorrenti. Da questo punto di vista, Arlo preferisce concentrarsi sulla facilit nell’installazione e sulla flessibilit, mentre un dispositivo con base motorizzata avrebbe pi intralci nel movimento. Sopperisce all’assenza della base anche con un campo di visione molto ampio, altro elemento degno di nota per un sistema con questi scopi.


Arlo Pro 3


Pro 3 include un supporto magnetico che consente agli utenti di inclinare in maniera facile e flessibile la propria telecamera in quasi tutte le direzioni e su quasi ogni tipo di superficie, incluse pareti, soffitti, tavoli, tende da sole e altro ancora. Il nuovo sistema include una batteria ricaricabile di lunga durata e un cavo di ricarica magnetico che pu essere utilizzato per alimentare direttamente la telecamera. Utilizzando gli stessi accessori di Arlo Ultra, gli utenti di Pro 3 possono personalizzare ulteriormente la propria configurazione con comodi componenti aggiuntive come il pannello solare, i cavi di ricarica per esterni di lunga durata e una doppia stazione di ricarica progettata per caricare rapidamente e contemporaneamente due batterie.


Arlo Pro 3


Migliorato anche il sistema adibito alla cattura dei rumori e delle conversazioni, con un microfono capace di offrire modalit di comunicazione di tipo duplex in due sensi. Inoltre, il sistema si avvale di tecnologia di cancellazione del rumore che permette da remoto di avere delle comunicazioni con chi si trova davanti alla telecamera in modo che la qualit della conversazione si mantenga su alti livelli. Mentre con Pro 2 bisognava premere un pulsante per avere delle conversazioni in stile “walkie-talkie” il sistema di Pro 3 consente delle conversazioni molto pi naturali, come se si parlasse al telefono.


Arlo Pro 3


Chi acquista un kit Arlo Pro 3 riceve, inoltre, un abbonamento di tre mesi per l’archiviazione delle registrazioni alla risoluzione 2K sul servizio cloud Arlo Smart. Grazie alle tecnologie di intelligenza artificiale, il sistema Arlo registra e carica sul cloud solo le parti salienti della registrazione, attivandosi al passaggio di un soggetto o a qualsiasi avvenimento o movimento rilevante. Aumenta anche l’autonomia della batteria, grazie a una serie di accortezze che permettono al sistema di consumare meno in presenza dei “task” pi onerosi. La durata della batteria dipende ancora dalla quantit di avvenimenti che attivano le varie dotazioni di tecnologia della telecamera: si parla di circa 6 mesi tra una ricarica e l’altra. Si consideri che la telecamera pu funzionare anche in modalit wired, ovvero con connessione diretta all’energia elettrica.


Arlo Pro 3


Quali sono le differenze in termini di qualit dell’immagine tra Pro 2 e Pro 3? Lo vediamo nel seguente confronto, che evidenzia i vantaggi offerti da risoluzione e campo visivo superiori. Si noti, ad esempio, come l’albero al centro dell’immagine sia pi dettagliato in 2K, dove si possono vedere le singole foglie a dettaglio alto, invece degli artefatti dovuti alla compressione quando si parte dalla risoluzione 1080p. L’immagine di Pro 2 senz’altro pi sfocata in alcuni punti, per esempio sulla destra in corrispondenza del camino. Con Pro 3 si possono distinguere pi chiaramente i singoli mattoni rispetto a quanto sia possibile con Pro 2.




Arlo Pro 2



Arlo Pro 3


L’immagine catturata da Pro 3 meno luminosa per via della presenza della tecnologia di HDR. Quindi, con Pro 3 si ha un’immagine pi precisa, pi fedele per quanto riguarda i colori e con un campo visivo maggiore che permette di inglobare un maggior numero di dettagli (in basso a sinistra si vede il marciapiede nel caso di Pro 3, il quale invece assente nell’immagine catturata da Pro 2).


A differenza di Pro 2, in Pro 3 abbiamo anche la sirena integrata che, come la Spotlight, pu essere attivata automaticamente o manualmente tramite lapp di Arlo. La sirena pu essere configurata in modo tale che suoni al presentarsi di un dato avvenimento o solo quando sollecitata tramite l’app installata sullo smartphone.


I dispositivi Arlo comunicano con la base SmartHub tramite una connessione Wi-Fi ad alta sicurezza. Abbiamo provato a manomettere questa connessione, perlomeno per interrompere il funzionamento del sistema di sorveglianza, senza riuscirvi. Abbiamo provato con Deauther, un programma che invia pacchetti di disautenticazione e dissociazione tramite la rete Wi-Fi. Quando un dispositivo sulla rete Wi-Fi riceve il pacchetto, si disconnette immediatamente dalla rete. Wi-Fi Deauther lo fa ripetutamente, inviando spam ai dispositivi connessi con istruzione di disconnessione. Ci si traduce in un effetto “jamming” sulla rete poich i dispositivi non sono in grado di riconnettersi in tempo prima di essere nuovamente disconnessi. Deauther funziona con i dispositivi che si avvalgono di protocolli di sicurezza di precedente generazione, mentre i sistemi Arlo dispongono di un metodo di crittografia che il programma non riesce ad attaccare. In particolare, funziona con i dispositivi che non usano lo standard 802.11w-2009, capace di offrire una protezione contro questo attacco. Nel corso dell’attacco, le camere Arlo hanno continuato a trasmettere in maniera inalterata rispetto al funzionamento tradizionale.


Arlo Pro 3


Con l’acquisto di Arlo Pro 3, gli utenti riceveranno Arlo Smart, per una prova gratuita di tre mesi, con il quale potranno avere accesso a 30 giorni di registrazioni video alla risoluzione 2K su cloud. Normalmente Arlo Smart costa 2,79 al mese per singola videocamera, mentre Arlo Smart Premier supporta un massimo di 10 videocamere e mantiene le registrazioni per 30 giorni al costo 8,99 al mese. Abbiamo anche Arlo Smart Elite che per 13,99 al mese supporta un massimo di 20 videocamere e mantiene le registrazioni sul cloud per 60 giorni. Infine, la Registrazione video 24/7 su cloud la carte, permette di registrare su cloud senza interruzioni, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, aggiungendo un piano di registrazione video su cloud alla videocamera. Abbiamo un costo di 8,99 al mese per singola videocamera con 14 giorni di registrazioni su cloud, e di 17,99 al mese per singola videocamera con 30 giorni di registrazioni su cloud.


Capitolo dolente sono i prezzi. I sistemi Arlo Pro 3 che includono SmartHub sono disponibili a partire da 599,99 per un sistema a due telecamere. Per coloro che desiderano aggiungere altre telecamere al proprio Pro SmartHub, le telecamere Pro 3 aggiuntive partono da 299,99.




In definitiva, come le precedenti generazioni Arlo, Pro 3 consigliato a quegli utenti che non hanno molta esperienza nella videosorveglianza e che sono alla ricerca di un sistema semplice da configurare e da usare, e al contempo molto potente. Con ci che si trova nella confezione, infatti, si ottengono registrazioni utili, grazie al sistema intelligente, e disponibili sul cloud alla risoluzione 2K (nel caso di Arlo Ultra, per il 4K, invece necessario sottoscrivere un abbonamento supplementare). Interessante anche il fatto di poter usare accessori di Arlo Ultra: ad esempio, possibile aggiungere un satellite Ultra alla configurazione di due satelliti Pro 3 compresi nel bundle. Nel momento dell’accoppiamento basta indicare al software la versione dell’accessorio da inserire nel sistema di videosorveglianza e tutto viene configurato automaticamente, ed subito funzionante.



Le uniche controindicazioni riguardano prezzo e assenza della base motorizzata. Inoltre, curioso che Arlo abbia scelto la piattaforma Flash Player, che non sar pi supportata nei web browser a partire dal prossimo anno proprio per motivi di sicurezza. Abbiamo detto che il software, raggiungibile tramite il portale web my.arlo.com, uno dei fiori all’occhiello di questa offerta, quindi siamo sicuri che Arlo provveder presto a un aggiornamento con migrazione ad altra piattaforma.


Per altre prove e considerazioni consultalte la recensione di Arlo Ultra.


PRO

  • Video 2K, HDR e campo visivo a 160
  • Semplicit d’uso e configurazione alla portata di qualsiasi tipo di utente
  • Ottimo supporto cloud e algoritmi intelligenti che modellano l’uso dei dispositivi sulla base delle esigenze del cliente
  • L’app sullo smartphone permette di controllare tutte le funzioni del sistema e le zone di attivit si rivelano molto pratiche

CONTRO

  • Assenza di base motorizzata che possa permettere alla videocamera di seguire il movimento pi nel dettaglio
  • Impiego della piattaforma Flash Player
  • Prezzo molto alto



Fonte: https://feeds.hwupgrade.it

Rate this post
Updated: 27 Novembre 2019 — 16:54
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet