Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Asus presenta la top di gamma delle TRX40: arriva la ROG Zenith II Extreme Alpha


Asus ha presentato una nuova scheda madre di fascia alta, la Asus ROG Zenith II Extreme Alpha. si tratta di una motherboard dedicata al mastodontico processore AMD Ryzen 9 3990X, la CPU più potente mai presentata da AMD per il mercato HEDT con ben 64 core e 128 thread.

La scheda tecnica non presenta compromessi, ed è senza dubbio il prodotto più performante sul mercato. Rispetto alla precedente Asus ROG Zenith II Extreme il design è rimasto uno dei migliori tra quelli delle schede madri TRX40, tuttavia Asus deciso di migliorare ulteriormente la nuova nata sotto alcuni punti di vista, in primis i 16 stadi di potenza.

Laddove la Zenith II Extreme era alimentata da 16 stadi di potenza Infineon TDA21472, in grado di fornire fino a 70 Ampere, la nuova Zenith II Extreme Alpha è alimentata da 16 stadi Infineon TDA21490 valutati per 90Amp, un incremento a dir poco notevole.

La dissipazione è sia attiva che passiva, vantando ben tre ventole che contribuiscono a costruire uno dei sistemi di raffreddamento più potenti per una scheda TRX40. L’intero VRM è coperto da un enorme dissipatore, all’interno del quale sono installate ben due delle ventole citate e sul quale è persente un heatpipe, che porta il calore a un secondo dissipatore passivo nascosto sotto il coperchio del pannello I / O.

Tale coperchio sfoggia un display OLED che sostituisce il LED DEBUG; oltre i codici relativi all’attività della scheda mostra anche diverse informazioni sul sistema, come frequenza e temperatura della CPU o la relativa tensione. La terza ventola si trova invece sul dissipatore in metallo del chipset TRX40.

Per quanto riguarda la connettività, Asus ha dotato la Zenith II Extreme Alpha dei migliori sistemi ad oggi disponibili: per il networking è inclusa una connessione Ethernet a 10Gbps Aquantia, mentre per il wireless monta un modulo WiFi 6 (802.11ax) con supporto alle tecnologie MU-MIMO e GameFirst V. Non manca nemmeno il Bluetooth, presente nella versione 5.0. Sono disponibili inoltre numerose porte USB, tra cui diverse USB 3.2 Gen 2 e 3.1 Gen 2, sia sul pannello I/O che tramite gli header dedicati al case.

Il settore dove la scheda lascia davvero a bocca aperta è però quello dell’espandibilità. Per quanto riguarda la memoria RAM la motherboard possiede 8 slot e supporta fino a 256 GB di memoria DDR-4733 ECC / non ECC. Sono presenti quattro slot PCIe Gen 4 x16 e cinque slot Gen4 M.2. Due degli slot M.2 si trovano tra gli slot x16 ,coperti da un pannello che comprende un ulteriore sistema di raffreddamento passivo.

Con la motherboard viene fornito anche l’adattatore Asus DIMM.2, che permette di avere due slot M.2 aggiuntivi. L’ultimo connettore M.2 è situato sul retro della scheda madre.

Non manca il supporto alla scheda Hyper M.2 x16 Gen 4 di Asus, che permette di utilizzare fino a 15 dispositivi M.2 contemporaneamente sfruttando a pieno le corsie PCIe Gen4 delle CPU Ryzen Threadripper. Per espandere ulteriormente l’archiviazione sono inoltre disponibili 8 porte SATA III.

L’audio è affidato a una scheda SUPREME FX a 8 canali e non è stato trascurato ovviamente il lato estetico: sono presenti numerosi connettori per ventole ed altri accessori con illuminazione RGB gestibili direttamente dalla scheda madre, mentre il dissipatore del chipset è coperto da una piastra cromata con l’iconico logo ROG EYE.

Asus non ha ancora rivelato la disponibilità o il prezzo della nuova scheda madre, tuttavia considerando il prezzo della ROG Zenith II Extreme di 869,99 dollari, è possibile che la nuova versione arrivi a sfiorare i 1000 dollari.



Fonte articolo: https://www.tomshw.it/

Rate this post
Updated: 26 Gennaio 2020 — 12:58
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet