Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Battlefield V, prestazioni in ray tracing fino al 50% superiori con il primo DLC e i nuovi driver


Nvidia e DICE hanno migliorato le prestazioni in ray tracing di Battlefield V fino al 50%. In occasione del primo contenuto aggiuntivo dello sparatutto, chiamato Tides of War Chapter 1: Overture, le due aziende hanno annunciato che le novità non toccheranno solo il gameplay.

Stando a quanto affermato da Nvidia, oltre a una nuova storia in single player e tante altre novità, tra cui una nuova mappa multiplayer, arriveranno anche ottimizzazioni specifiche per il ray tracing che permetteranno di aver prestazioni superiori con le schede GeForce RTX rispetto a quanto visto sinora.

Gli utenti con una GeForce RTX 2080 Ti saranno in grado di giocare a oltre 60 FPS a 2560×1440 con impostazioni DXR Raytraced Reflections su Ultra. Chi possiede una GeForce RTX 2080 potrà fare altrettanto con DXR Raytraced Reflections su medio. E infine chi ha una GeForce RTX 2070 potrà giocare a oltre 60 FPS in Full HD con DXR Raytraced Reflections su medio”.

Nel video più sotto DICE spiega la natura delle ottimizzazioni al ray tracing contenute nel DLC. Gli sviluppatori hanno assicurato di non aver ridotto la qualità, bensì di aver aumentato il numero di raggi che investono una specifica scena quando si passa dall’impostazione Low a quella Ultra e rivisto come ciò impatta sui materiali nella scena. Una nuova soluzione chiamata Variabile Ray Tracing permetterà quindi di usare il ray tracing laddove ha davvero importanza.

Altre ottimizzazioni riguardano il denoiser e i filtri, che giocano un ruolo fondamentale in quelle mappe con superfici speculari, come le mappe con la neve. BVH – Boundry Volume Hierarchies – è poi stato ulteriormente ottimizzato per consentire al ray tracing di essere più veloce ed efficiente nelle intersezioni triangolari. Gli sviluppatori hanno anche scoperto un bug, colpevole di portare cali improvvisi delle prestazioni con la distruzione di oggetti. Dato che Battlefield V è fatto di molti ambienti distruttibili, la rimozione del bug aumenta le prestazioni in modo marcato. Questo vale anche per il fogliame e la vegetazione.

Nvidia assicura che “è solo l’inizio” e continuerà a lavorare con EA e DICE per migliorare la nuova tecnologia. Insieme al DLC, arrivano anche nuovi driver, essenziali per raggiungere le nuove vette prestazionali. Potete scaricare i driver GeForce Game Ready 417.22 WHQL da GeForce Experience o dal sito di Nvidia. Tra le altre novità dei driver c’è il supporto a Just Cause 4, Insurgency: Sandstorm e alle future ottimizzazioni prestazionali in DirectX 12 per World of Warcraft: Battle For Azeroth.



Fonte articolo: https://www.tomshw.it/

Rate this post
Updated: 3 dicembre 2018 — 16:43
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet