Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

brumbrum: il primo e-commerce italiano di auto usate ha profonde radici digitali


[HWUVIDEO=”2843″]brumbrum: primo e-commerce italiano di auto usate[/HWUVIDEO]


brumbrum il primo e-commerce italiano di auto usate, a km 0 e a noleggio a lungo termine. Si definisce come “azienda digitale” visto che il suo business strutturato intorno a una piattaforma digitale all’avanguardia e su tecnologie innovative. brumbrum, infatti, consente lacquisto, il finanziamento e il noleggio, interamente online, di automobili certificate esposte nella vetrina virtuale https://www.brumbrum.it/.


Acquistare un’auto come si acquista su Amazon: questo l’obiettivo di brumbrum. Gli utenti del sito possono osservare le auto a 360, servendosi anche dei moderni visori di realt virtuale, grazie al processo di shooting e riproduzione virtuale realizzato proprio nella Factory di brumbrum. In questo modo i clienti possono avere una percezione molto precisa delle condizioni delle auto che acquisteranno e, qualora lo volessero, possono procedere all’acquisto senza provare il veicolo. In questi casi, si paga il 100% della somma in anticipo grazie al fatto che brumbrum garantisce condizioni il pi possibile vicine al nuovo. Parliamo di un processo di acquisto internamente online, con servizio di prenotazione istantaneo della vettura tramite carta di credito, possibilit di finanziamento sul sito e consegna nella citt pi vicina o a casa.


brumbrum nasce per sopperire alle carenze che oggi in Italia abbiamo in termini di catena distributiva. La distribuzione delle auto oggi viene fatta normalmente dai dealer in franchising senza un vero distributore b2c nazionale. Il fatto che il settore della distribuzione delle auto abbia margini molto importanti, inoltre, risulta chiaro dal fatto che il market leader ha una quota di mercato dell’1% mentre in altri settori sul 20% circa almeno. Il mercato dell’usato, allo stesso tempo, offre delle opportunit molto interessanti perch, secondo stime, vale 300-400 miliardi di euro con prezzo medio di 15 mila euro ad unit. Con ampi margini di crescita se vero che negli USA ci sono distributori che vendono auto solo online gi quotati in borsa.


Il mercato dell’usato oggi pi grande del 50% rispetto al mercato delle auto nuove. brumbrum ormai da due anni cerca di affrontare queste sfide occupandosi di una serie di servizi come consegna a domicilio delle auto e garantisce in tutta la nazione gli stessi prezzi, ma anche post vendita, consegna e reso gratuito, garanzia e assistenza.


Lo fa attraverso una piattaforma digitale il pi possibile intuitiva ed esaustiva con focus sulla user experience. Questo un aspetto distintivo di brumbrum, che scaturisce dalla grande attenzione riposta dallo shooting alla pubblicazione online. Lo scopo quello di sostituire la visione dal vivo dell’auto attraverso la visione a 360 gradi di interni ed esterni sulla piattaforma online. Per ottenere tutto questo viene effettuata una moltitudine di scatti su piattaforma rotante con particolare attenzione ai dettagli degli elementi a valore aggiunto o alle imperfezioni giocoforza caratteristiche dei veicoli usati. Il risultato finale che le immagini cos realizzate sono visibili anche con un visore VR, per un’esperienza molto immersiva. L’obiettivo nel lungo periodo di raggiungere addirittira uno status di superiorit rispetto alla verifica dal vivo.


Un’altra sfida riguarda la carenza di dati sul valore delle auto permea il mercato, ed un problema risolto da brumbrum attraverso un team di esperti coadiuvato da algoritmi di machine learning che imparano dal passato e dai loro stessi errori. La tecnologia consente inoltre di studiare il comportamento dell’utente sul sito di brumbrum, su quali aspetti si concentra la sua attenzione e su cosa, invece, sorvola. Ci che intende ottenere brumbrum, dunque, capire le esigenze dell’utente che si interfaccia tramite il sito come farebbe il venditore al confronto diretto con il cliente.


Come brumbrum ottiene le auto? Attraverso deal con realt che fanno parte del mondo del noleggio con alti standard qualitativi. Si evita di prelevare auto appartenute a privati perch fondamentale avere una chiara prospettiva sulla storia della vettura. Ci di cui si occupano i tecnici che lavorano nella Factory di Reggio Emilia stabilire le vulnerabilit di una vettura, definire il prezzo di vendita e ottimizzare lo stock in termini di mix e rotazione, il tutto delegato a un team di laureati con skill avanzate.


Le auto che arrivano nella Factory passano attraverso vari reparti, ovvero car check, meccanica, carrozzeria, lavaggio, shooting, dove vengono verificate le condizioni di fattibilit e convenienza del processo di ricondizionamento. Ad esempio, in carrozzeria vengono utilizzati degli strumenti di tipo Spessimetro, che permettono di capire se l’auto stata riverniciata. Per quanto riguarda la meccanica viene valutato se la riparazione o la sostituzione di un componente conveniente o troppo costosa in ottica rivendita dell’auto.


Situata nel centro della motor valley e a due passi dalla stazione dellAlta Velocit Mediopadana di Reggio Emilia, la nuova Factory uno stabilimento allavanguardia e dalle tecnologie innovative, con elevati standard qualitativi, ambientali e di sicurezza. Lo stabilimento consentir allazienda di aumentare notevolmente la propria capacit produttiva: il nuovo polo sar in grado, una volta a regime, di mettere in vendita 1.200 auto al mese. Limpianto si estende su una superficie di 50.000 mq, suddivisi tra area produttiva, zona di stoccaggio, uffici e spazi commerciali. frutto di un investimento di 4 milioni di euro ed entrato in funzione a settembre 2019 per essere a pieno regime a inizio 2020. Al momento, conta 40 dipendenti ma nel corso dei prossimi due anni arriver a impiegare pi di 150 addetti.


“Abbiamo raccolto in un solo stabilimento industriale tutti i processi necessari per il ricondizionamento di vetture usate” ha detto Francesco Banfi, CEO e fondatore di brumbrum. “Tutte le nostre auto hanno standard qualitativi elevati, sono garantite e certificate. Non accettiamo compromessi quando si tratta di prendere tutte le precauzioni necessarie affinch lauto possa soddisfare le nostre aspettative e quelle del futuro cliente”.


Sul simpatico nome, aggiunge: “Volevo un nome emotivo e che lasciasse qualcosa nel cuore delle persone. Vogliamo comunicare giocosit ma anche competenza e precisione. E trovavo insopportabile e vuoto un acronimo inglese basato sulla parola car”, ammettendo che i suoi figli hanno giocato un ruolo importante nella scelta del nome.




Speciale AUTO




Vi consigliamo questo RAVPower caricatore adattatore doppio per Auto
USB 40W 3A Quick Charge 3.0. A differenza di altri prodotti che costano
uguale o qualche Euro in meno, questo molto potente e ricarica davvero in
fretta i dispositivi. Ottimo prezzo anche per questo telo copri-moto.



Ecco una rassegna di supporti per smartphone da auto, scelti fra quelli pi
apprezzati dal pubblico. A voi la scelta!





Fonte: https://feeds.hwupgrade.it

Rate this post
Updated: 19 Novembre 2019 — 17:50
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet