Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Captain Tsubasa Rise of New Champions, Holly e Benji prendono vita | Anteprima


Ad oggi ci sono opere degli anni ‘80 e ‘90 che conservano ancora il proprio posto nella memoria degli appassionati. Anche grazie a continui sequel, prequel, spin-off, trasposizioni e remake, opere del calibro di Dragon Ball, Saint Seiya e Captain Tsubasa rimangono attuali e continuano a macinare cifre da capogiro. 

Conosciuto nel nostro paese come Holly e Benji – Due fuoriclasse, Captain Tsubasa è proprio uno di questi prodotti immortali, che rimangono impressi nella memoria di ognuno di noi. Quanti hanno iniziato a giocare o semplicemente ad appassionarsi al calcio grazie alle avventure di Oliver Hutton e Benjamin Price? Di recente abbiamo potuto consolarci con il fenomenale remake della serie d’animazione trasmessa l’anno scorso da Mediaset per un totale di 52 episodi. A quanto pare, ciò non è bastato per spegnere o affievolire la fiamma dei ricordi e della passione per l’opera.

Sulla scia della serie, il 21 gennaio Bandai Namco ha annunciato ufficialmente il nuovo videogioco tratto dall’opera e soprannominato: Captain Tsubasa Rise of New Champions. Per nostra fortuna, negli scorsi giorni abbiamo potuto mettere la mani sul gioco e provarlo in anteprima: fra tiri mozzafiato e azioni spettacolari, ecco le nostre impressioni!

FIFA o PES? Captain Tsubasa!

Inutile dire che Captain Tsubasa abbraccerà tutti coloro che non sono avvezzi a simulatori calcistici quali FIFA o PES. Anche per chi non amasse questo genere videoludico, non può perdersi il lavoro di Bandai Namco che si discosta totalmente dai simulatori, per dare un tocco più arcade e in linea con l’anime. Difatti Captain Tsubasa Rise of New Champions offrirà una grafica che replicherà lo stile dell’anime originale e un gameplay accessibile e immediato, prettamente arcade, che vedrà una serie di modalità dedicate a tutti coloro che hanno amato e amano tuttora il mondo di Holly e Benji.

Captain Tsubasa Rise of New Champions

Già da primi minuti di gioco, abbiamo riconosciuto l’impronta dell’anime. Animazioni in pieno stile cartoon e una dinamicità e fluidità sopra le righe. Come in un qualsiasi gioco di calcio: si giocherà 11 contro 11 con l’obiettivo di fare gol nella porta avversaria ma, questa volta,davanti alla porta non si potrà fare a meno di situazioni sopra le righe con tiri potentissimi ed effetti di potenza mai visti prima.

Fallo! Ah no, ho solo perso una tibia in campo.

Come detto poco sopra, la bellezza del titolo sta nelle animazioni e nella fluidità del gameplay. Con pochi e semplicissimi comandi, avremo azioni (e spesso e volentieri animazioni) fantastiche. Come in qualsiasi titolo giapponese, le azioni sono veramente sopra le righe e in campo non esiste il fallo

Potremo infatti andare addosso all’avversario manco fossimo Kakarot, con una serie di sprint che sembrano più teletrasporti che semplici scatti. Una volta effettuato il contrasto, l’avversario cadrà a terra rimanendo indisponibile per qualche secondo (dipendentemente dal contrasto utilizzato). Il tutto sarà condito da animazioni ed effetti davvero ben fatti e divertenti da vedere.

Nella build alla quale abbiamo giocato, erano presenti solo due squadre: Nankatsu SC e Toho Academy. A detta di Bandai Namco, le squadre presenti nel gioco includeranno tutti i personaggi caratteristici della serie, da Oliver Hutton​​​​​​ a Benji Price, dal temibile Mark Lenders al goffo ma indimenticabile Bruce HarperLa nostra prova di Captain Tsubasa Rise of New Champions è avvenuta su console PS4. Come già anticipato, i comandi risultano essere semplici e immediati. Appena abbiamo preso il joypad in mano e, nonostante non fossimo dei veri appassionati dei simulatori calcistici, ci è venuto subito tutto fin troppo naturale e spontaneo. La semplicità del gameplay sarà sicuramente un punto a favore dell’opera. 

Captain Tsubasa

Al momento della prova, non vi è stata alcuna possibilità di effettuare particolari skills giocatore (come avviene invece in FIFA e PES per intenderci). L’unica cosa che abbiamo potuto fare una volta presa la palla, è scattare tenendo premuto R1, passare la palla rasoterra con il tasto X, crossare con cerchio, filtrarla con triangolo e tirare in porta con quadrato. Ci sono vari scatti che se effettuati con la giusta tempistica, mentre l’avversario cerca di sottrarci il pallone, faranno partire svariate e interessanti animazioni.

Nel tiro in porta però Captain Tsubasa Rise of New Champions da il suo meglio. Molti giocatori possiedono come nell’anime delle tipologie speciali di tiro tutte loro. Con la pressione prolungata del tasto quadrato, fino al caricamento totale della potenza di tiro, sarà possibile far partire un’animazione differente per ogni personaggio (vi ricordate il famosissimo tiro della tigre di Marc Lenders?). Il portiere avrà una sua barra stamina la quale, una volta terminata, sarà impossibilitato a trattenere un tiro tanto potente. L’obiettivo per fare gol difatti, è quello di consumare la stamina del portiere e una volta portata a zero, colpire con un “SuperShot”.

Essendo praticamente sprovvisto di falli, la difficoltà sta proprio nell’arrivare davanti alla porta avversaria. Si potrà difatti sgambettare e buttare a terra gli avversari senza il benché minimo rammarico o rischio. Anche per prendere la palla, possono partire delle animazioni davvero ben fatte utilizzando le combinazioni giuste al momento giusto.

Captain Tsubasa Rise of New Champions

Interessante anche la possibilità di bloccare un gol avversario con un difensore, il quale si getterà automaticamente davanti al pallone (prendendolo in pieno petto) e starà alla nostra velocità di pressione dei tasti del pad, se farci sfuggire la palla e farla arrivare al portiere, o riuscire a fermarla e bloccare definitivamente l’azione avversaria ripartendo in contropiede. Anche in alcuni contrasti, apparirà una schermata che ci farà premere svariati tasti e per avere la meglio sull’avversario, dovremo premerli tutti il più velocemente possibile.

Ogni personaggio, avrà delle sue caratteristiche con punti di forza e debolezze. Sta al giocatore creare la propria squadra delle meraviglie e utilizzare in campo le debolezze dei giocatori a proprio vantaggio.

Tirando le somme

Possiamo garantirvi che con Captain Tsubasa Rise of New Champions passerete ore e ore di puro divertimento, con giocate mozzafiato e fulminee per un gioco di calcio ad alto tasso di azione arcade. Durante la prova abbiamo giocato più di 20 partite e ogni volta che ne finiva una, non vedevamo l’ora di iniziarne un’altra. Abbiamo davvero fatto fatica ad abbandonare la nostra postazione di prova; ancora oggi avremmo voglia di riprendere in mano il joypad e riscendere in campo con Tsubasa e compagni. Questo per dirvi che il nuovo gioco Bandai Namco, può creare dipendenza!

Captain Tsubasa Rise of New Champions offrirà un’esperienza di calcio densa di azione, con uno stile grafico cell-shading (in modo da raffigurare i personaggi in maniera ancor più fedele), inquadrature spettacolari, un comparto sonoro fedelissimo e tutte le caratteristiche che rendono ancora oggi l’anime un capolavoro amato da tutti. Arricchito dalla possibilità di utilizzare tutte le tecniche speciali e le combinazioni conosciute dai calciatori più celebri della serie.

Al momento non sono state rilasciate indicazioni riguardo le tempistiche di lancio del titolo. Quello che sappiamo è che verrà pubblicato entro il 2020 su PlayStation 4, PC e Nintendo Switch, mentre non è venuto menzionato in alcun modo, il supporto alla piattaforma Xbox One.

Se sei invece alla ricerca di un vero e proprio simulatore calcistico, puoi optare per FIFA 2020. Acquistalo ora su Amazon ad un prezzo speciale!



Fonte articolo: https://www.tomshw.it/

Rate this post
Updated: 24 Gennaio 2020 — 12:07
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet