Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Carabinieri con lo smartphone in servizio: arriva la stretta sull’uso dopo la foto virale


I Carabinieri dovranno utilizzare il proprio smartphone privato in modo estremamente limitato in modo da non distrarsi da quello che effettivamente è il loro lavoro di servizio. La stretta sull’uso dello smartphone per i militari arriva ufficialmente con una circolare del Comando generale dell’Arma dei Carabinieri che, in servizio, dovranno evitare appunto di essere distratti dalle chat, dai social o da altro sullo smartphone a discapito dunque dell’incolumità dei cittadini.

“Lo svolgimento di qualsiasi attività di servizio, specie in ambiente esterno, richiede la massima concentrazione affinché non risulti compromessa la soglia di vigile attenzione richiesta per poter cogliere tempestivamente gli accadimenti che si verificano nei pressi, valutarne rapidamente le implicazioni e quindi, se del caso, intervenire con la necessaria reattività e le procedure operative più appropriate” così dichiara la circolare dell’Arma.

Carabinieri: come mai il provvedimento?

Il motivo dell’ammonimento è probabilmente la foto di tre Carabinieri che durante il loro servizio in una Piazza di un centro abitato, erano stati ritratti tutti e tre intenti ad utilizzare il proprio personale smartphone. Una foto divenuta subito virale sul web che ha fatto sicuramente scattare un campanello di allarme al Comando generale dell’Arma dei Carabinieri che ha subito voluto fare ammenda con la distribuzione della circolare con il divieto.

La stessa circolare precisa come “l’utilizzo degli smartphone o di altri dispositivi di connettività mobile per finalità non riconducibili al servizio in atto, con prolungate conversazioni private e con la compulsiva verifica di chat, messaggi e applicazioni, condiziona inevitabilmente e sensibilmente la concentrazione, pregiudicando l’efficacia dell’attività e la sicurezza del personale con sfavorevoli commenti nell’opinione pubblica circa le modalità di esecuzione dei servizi“.

Insomma il Comando generale dei Carabinieri ha in mente di scongiurare ogni qualsiasi immagine imbarazzante dei suoi militari nell’uso dello smartphone al di fuori delle necessità lavorative. Una presa di posizione che non può che far bene anche ai cittadini oltre che ai militari stessi.



Fonte: https://feeds.hwupgrade.it

Rate this post
Updated: 3 dicembre 2018 — 13:26
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet