Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Cellulare alla guida: “ritiro immediato della patente”


La Commissione Trasporti della Camera sta mettendo a punto il nuovo Codice della strada e fra le varie iniziative sta valutando l’opportunit di inserire una norma sul ritiro immediato della patente per quei guidatori che usano lo smartphone mentre si trovano al volante. Attualmente, una sanzione cos netta viene assegnata solo in caso di recidiva.


La proposta stata avanzata dalla Polizia stradale. “La principale causa degli incidenti stradali la distrazione e l’uso improprio di smartphone e altri dispositivi la prima causa di distrazione” ha detto il primo dirigente dirigente della Polstrada Santo Puccia nel corso dell’audizione. “Una modifica normativa che consenta il ritiro della patente alla prima violazione va incontro all’esigenza di essere pi efficaci nel contrasto a questo comportamento pericolosissimo”.


La sospensione della patente solo in caso di recidiva si dimostrata misura insufficiente ad arginare il fenomeno, secondo le ultime rilevazioni. La Polstrada sostiene che si sta assistendo a un incremento delle violazioni. Quello dell’uso dello smartphone alla guida un’abitudine molto pericolosa perch diffusissima: si sta dimostrando, inoltre, molto difficile da contrastare. “Ormai si trovano a buon mercato auricolari e dispositivi di viva voce” ha aggiunto Puccia, che fermamente convinto che il ritiro della patente alla prima violazione possa essere l’unica arma efficace per tentare di arginare il fenomeno, “Ritengo si possa generare un effetto virtuoso come lo abbiamo registrato con il meccanismo della patente a punti”.


Il nuovo Codice della Strada impone al conducente di mantenere le mani fisse sul volante in qualsiasi momento: dunque severamente vietato lasciare il volante per afferrare un qualsiasi oggetto, a maggior ragione se si tratta di uno smartphone che pu offrire esperienze in grado di distogliere in maniera importante l’attenzione dalla guida. Non si pu quindi tenere in mano lo smartphone quando si guida a prescindere del fatto che lo si stia usando per telefonare, scrivere un messaggio, consultare delle mappe o anche rifiutare una telefonata. La Polstrada auspica invece un incremento nell’utilizzo di auricolari e dispositivi di viva voce che oggi si stanno velocemente diffondendo su iniziativa dei produttori di accessori.


Fra le altre modifiche al Codice, la Polstrada ha dato indicazioni riguardo all’abuso di sostanze stupefacenti con la possibilit di perseguire anche chi stato trovato positivo ma non necessariamente in stato di alterazione e alle procedure di verifica degli etilometri in possesso agli organi di polizia.



Fonte: https://feeds.hwupgrade.it

Rate this post
Updated: 20 Febbraio 2019 — 15:40
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet