Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

César 2020: trionfa tra le polemiche Roman Polanski


Si è appena conclusa, alla Salle Pleyer di Parigi, la 45esima cerimonia dei César Awards, la serata di gala per omaggiare il meglio del cinema francese del 2019.

L’evento di quest’anno presentato dal comico Florence Foresti e dall’attrice Sandrine Kiberlain, è stato però travolto dall’esplosione di un serrato scontro tra la polizia e l’associazione Osez le Feminisme, gruppo femminista che ha tappezzato i muri della Sale con slogan di proteste contro le 12 nomination assegnate a “L’ufficiale e la spia”, l’ultimo film di Roman Polanski, regista sul quale da anni pende una gravosa accusa di stupro.

Tra le minacce delle manifestanti di un possibile linciaggio pubblico e lanci di fumogeni da parte delle forze dell’ordine per sedare la rivolta, è stato proprio il cineasta di origine polacca a vincere come Miglior Regista, nonostante non si sia presentato alla cerimonia, così come a dare forfait è stato l’intero cast de “L’ufficiale e la spia” (Jean Dujardin,Louis Garrel, Emmanuelle Seigner) e persino l’attore Brad Pitt al quale l’accademia francese voleva dare un premio alla carriera.

Adèle Haenel, l’attrice di “Ritratto della giovane in fiamme” e la regista del film, Celine Sciamma, hanno immediatamente abbandonato la Salle quando, verso mezzanotte, è stato annunciato il premio come miglior regia a “L’ufficiale e la spia”, oltre a quelli come miglior adattamento e migliori costumi.

Il premio come miglior film straniero è stato invece assegnato a “Parasite“, mentre quello come miglior film è spettato a “I Miserabili” di Ladj Ly, pellicola già in corsa agli Oscar.

Ritirando il premio, il regista Ly, cresciuto nella periferia di Montfermeil, ha dichiarato:

È tempo di abbassare le armi e di unirsi. L’unico nemico non è l’altro, ma la miseria.

I vincitori dei César Awards 2020:

MIGLIOR FILM
“Les Misérables”, dir. da Ladj Ly

MIGLIOR REGISTA
Roman Polanski, “L’ufficiale e la spia”

MIGLIOR ATTRICE
Anaïs Demoustier, “Alice and the Mayor”

MIGLIOR ATTORE
Roschdy Zem, “Oh Misericordia!”

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
Swann Arlaud, “Per grazia di Dio”

MIGLIOR ATTRICE SUPPORTANTE
Fanny Ardant, “La Belle Époque”

MIGLIOR FILM STRANIERO
“Parasite”, dir. Bong Joon Ho

MIGLIOR EDITING
Flora Volpelière, “Les Misérables”

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE
Nicolas Bedos, “La Belle Époque”

MIGLIOR SCENEGGIATURA ADATTATA
Roman Polanski, Robert Harris, “L’ufficiale e la spia”

MIGLIOR SONORO
Nicolas Cantin, Thomas Desjonquières, Raphael Moutarde, Olivier Goinard, Randy Thom, “The Wolf’s Call”

PREMIO DEL PUBBLICO

“Les Misérables”, dir. Ladj Ly

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO
“By a Hair”, regia: Lauriane Escaffre, Yvonnick Muller

MIGLIOR DOCUMENTARIO
“M”, dir. Yolande Zauberman

MIGLIOR PRIMO FILM
“Papicha”, regia: Mounia Meddour

MIGLIOR FILM ANIMATO
“I Lost My Body”, dir. Jérémy Clapin

MIGLIOR CORTO ANIMATO
“La notte dei sacchetti di plastica”, regia: Gabriel Harel

MIGLIORI COSTUMI
Pascaline Chavanne, “L’ ufficiale e la spia”

MIGLIOR FOTOGRAFIA

Claire Mathon, “Ritratto della giovane in fiamme”

 

Vorreste guardarvi l’intera filmografia del controverso regista Roman Polanski? Allora cliccate qui.

 



Fonte articolo: https://www.tomshw.it/

Rate this post
Updated: 29 Febbraio 2020 — 10:41
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet