Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Chi è morto ne Le Regole del Delitto Perfetto 5×06, video promo 5×07


Quando da tempo non si assisteva ad un nuovo addio ad un personaggio del cast, Le Regole del Delitto Perfetto 5×06 ha colmato l’insolito vuoto di sangue.

Stavolta ad uscire di scena per mano di un omicida misterioso è Nathan Lahey Senior, il padre di Nate appena assolto dall’accusa di omicidio per incapacità di intendere e di volere, in procinto di essere ricoverato in una clinica psichiatrica e di ritrovare almeno parzialmente la sua libertà.

Nell’episodio 5×06 la sua vicenda umana e giudiziaria incrocia ancora una volta la carriera di Annalise: dopo essere stato il suo caso bandiera nella class action contro la malagiustizia, la Keating si ritrova a poter negoziare con la governatrice Birkhead la libertà di Lahey. La protagonista riceve infatti una proposta subdola ma lusinghiera da parte della sua nemica pubblica, ovvero lavorare ad un progetto di legge per riordinare il sistema della giustizia e ridurre il numero dei carcerati nello stato di Philadelphia, ma prima di accettare propone le sue condizioni, ovvero la grazia per il padre di Nate che così potrà tornare a vivere con suo figlio.

Quando la proposta di indulto viene accettata, Annalise non può far altro che lasciare la Caplan & Gold per assumere l’incarico governativo, sebbene sappia di non potersi fidare della Birkhead. E infatti, poco dopo aver annunciato a Nate che suo padre sarà libero di vivere con lui, riceverà la notizia che c’è stato “un incidente”: Lahey viene ucciso con un colpo d’arma da fuoco alla testa durante il trasporto verso la struttura di salute mentale in cui avrebbe dovuto essere temporaneamente ricoverato. Non è chiaro chi sia il killer e da chi sia stato assoldato, ma l’ipotesi più plausibile è che proprio la Birkhead abbia voluto, in questo modo, ribadire ad Annalise chi detiene il vero potere: la sua offerta di collaborazione alla Keating non è altro che un modo per tenere sotto controllo la sua attività e sfruttare a fini di ricerca del consenso politico il ritorno mediatico generato dalla sua class action. Pur essendone consapevole, Annalise ha accettato per poter restituire la libertà all’uomo che le ha, letteralmente, “restituito la carriera”, ma entrambi finiranno vittime di una ragion di Stato che non conosce remore.

Da un lato, Lahey muore prima ancora di lasciare il carcere, dall’altro Annalise si ritrova incastrata in un lavoro che la porterà a dipendere dalla sua peggior nemica, pronta a tutto pur di affermare il suo potere. In questo caso la Keating ha perso su tutti i fronti: non solo ha dovuto lasciare malvolentieri la Caplan & Gold per un nuovo impiego in cui sa che non sarà libera di perseguire il suo scopo di rovesciare il sistema giudiziario a favore dei più deboli, assumendo un ruolo di facciata nella costruzione di una legge che probabilmente finirà per non essere realmente efficace nel combattere la malagiustizia, ma dovrà anche portare su di sé il senso di colpa per aver involontariamente reso Lahey una pedina sfortunata nella sua partita a scacchi con la governatrice.

Se finora la carriera di Annalise sembrava essere ripartita a gonfie vele tra nuovi casi e vittorie per la sua class action, questo passo falso potrebbe costare caro alla sua tenuta psicologica e farla sprofondare nuovamente nel baratro dal quale sembrava uscita.

Per la prima volta dall’inizio della stagione l’episodio 5×06 pone i flashforward dal giorno delle nozze solo all’inizio e non alla fine, mostrando però soltanto Bonnie intenta ad ignorare la richiesta di Ronald Miller che vorrebbe vederla, presumibilmente per darle un anello di fidanzamento. Giunto ad un mese prima del matrimonio di Connor ed Oliver che sarà l’ambientazione principale dei fatti del flashforward, l’episodio si rivela molto intenso nel racconto della malattia di Oliver, portatore di HIV, all’ignara madre. Un momento che spinge Connor a cercare quel padre con cui non ha rapporti ormai da anni. Intanto la ricerca di Bonnie si fa sempre più dolorosa: dopo tante bugie da parte della sorella, deve accettare l’ennesima versione sulla sorte di suo figlio, ovvero che dopo il rapimento in ospedale sia stato seppellito per essere sottratto all’influenza di quel padre-padrone che le ha cresciute tra degrado e violenza, ma la strada verso la scoperta della verità sembra ancora molto lunga.

Ecco il promo de Le regole del delitto perfetto 5×07, il penultimo prima del finale di metà stagione in onda su ABC l’8 novembre. Per tutte le anticipazioni sui prossimi episodi, seguite la pagina Facebook Le Regole del Delitto Perfetto.

Ti potrebbero interessare:





Fonte: http://www.optimaitalia.com/

Rate this post
Updated: 3 novembre 2018 — 16:45
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet