Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Chrome, modalità Incognito più sicura e inviolabile con i prossimi aggiornamenti


Attraverso un futuro aggiornamento non meglio precisato Google sistemerà un bug su Chrome che consente ai siti web di rilevare l’attivazione della Modalità Incognito e bloccare i tentativi di accesso alle sessioni private. La Modalità Incognito serve a non tenere traccia in locale delle attività di navigazione, ma fra le sue funzioni c’è anche la possibilità di impedire ai siti web di tracciare gli utenti utilizzando i cookie.

Tuttavia, visto che una buona parte del web vive e può esistere grazie alle pubblicità online, e che a loro volta le pubblicità online vivono grazie al tracking effettuati dai cookie, alcuni siti impediscono di leggere i propri articoli se la modalità Incognito o qualsiasi tecnologia anti-tracking è attiva. Molti siti cercano di bloccare questi accessi richiamando l’API FileSystem, che viene disattivata quando si usa la Modalità Incognito dal momento che permette di creare file permanenti sull’unità di storage.

Secondo quanto riportato da 9to5Google, però, sembra che Google stia progettando un cambiamento sostanziale nel funzionamento della modalità. La fonte ha scoperto alcuni progetti all’interno di Chromium Gerrit attraverso i quali sarà possibile far credere ai siti web che l’API FileSystem sia sempre operativa. Quando i siti richiederanno l’uso dell’API, infatti, Chrome non risponderà con un messaggio d’errore ma creerà un file system virtuale sulla memoria RAM che verrà scambiato dal sito per una unità di storage.

Alla fine della sessione di navigazione, però, il file system salvato sulla RAM verrà cancellato e nessuna traccia delle attività svolte saranno salvate permanentemente in locale. Si tratta di un fix probabilmente temporaneo, visto che le API su cui si affida potrebbero essere presto rimosse interamente, soprattutto se non verranno utilizzate per altri scopi a parte il rilevamento dell’uso della Modalità Incognito. Il fix dovrebbe essere rilasciato su Chrome 74, attivabile dalle feature sperimentali nella pagina “chrome://flags”.

La versione indicata dovrebbe essere rilasciata nel mese di Aprile, e si spera che verrà fornita attiva di default a partire da Chorme 76. Ad oggi, però, non ci sono conferme ufficiali da parte della compagnia a riguardo delle tempistiche di rilascio della funzionalità.



Fonte: https://feeds.hwupgrade.it

Rate this post
Updated: 19 Febbraio 2019 — 16:46
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet