Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Coronavirus: anche Amazon diserta il MWC 2020. Samsung pronta ad annullare tutti gli incontri


GSMA vuole fare il MWC 2020 a tutti i costi ma le aziende che vi dovevano partecipare non sembrano dello stesso parere. Abbiamo visto nei giorni scorsi l’annuncio ufficiale dell’annullamento alla partecipazione da parte di molte aziende importanti che da anni colgono l’occasione del Mobile World Congress per esternare le novità in campo mobile per l’anno a venire. Il Coronavirus quest’anno sembra aver bloccato tale volontà e il pericolo di una vera e propria epidemia ha fatto sì che i dirigenti di queste importanti aziende abbiano preso la decisione di far rimanere a casa i propri dipendenti “proteggendoli” dal pericoloso virus che in Cina e in altre parti del mondo sta facendo centinaia di morti.

Anche Amazon decide di disertare il MWC 2020 di Barcellona e di lasciare la kermesse spagnola dopo gli abbandoni delle varie LG, ASUS, NVIDIA ma anche Ericsson. La decisione è stata presa dopo un’attenta analisi della situazione attuale sull’allerta sanitaria globale per la diffusione del Coronavirus. “A causa delle continue preoccupazioni per il nuovo coronavirus, Amazon si ritirerà dalla partecipazione al Mobile World Congress”, ha detto una fonte ufficiale all’agenzia Efe. 

Samsung: anche l’azienda sta riflettendo sulla partecipazione

Secondo quanto riferito da alcune testate internazionali anche il colosso coreano, Samsung, starebbe valutando la possibilità di annullare qualsiasi incontro con la stampa e con i soliti partner. Con ogni probabilità l’azienda allestirà lo stand espositivo nei padiglioni della fiera di Barcellona ma a quanto pare non sembra intenzionata a proporre incontri con la stampa. Secondo le indiscrezioni, il colosso, probabilmente in questa settimana annullerà tutti i suoi incontri ed invierà a Barcellona solo pochi dirigenti. Molti impiegati della sede centrale di Samsung negli Stati Uniti e Corea stanno già inviando le cancellazioni dei viaggi in Europa per difendersi dal Coronavirus.

MWC 2020 perde pezzi ogni giorno. Cosa risponde GSMA?

Un nuovo colpo per l’organizzatore del MWC 2020, GSMA, che deve cercare di rassicurare non solo le aziende che solitamente partecipano alla manifestazione ma anche tutti coloro che sono soliti arrivare a Barcellona come Media o Partner. Pezzi da novanta quali Ericsson e NVIDIA hanno fatto scattare un campanello d’allarme importante agli organizzatori visto il loro peso mediatico oltre che economico visto che entrambe le aziende sono tra gli sponsor più importanti della manifestazione spagnola.

GSMA sembra non voler fare alcun passo indietro sulla realizzazione del MWC 2020. Il comunicato stampa ufficiale arrivato ai media nella serata di ieri non fa che confermare la volontà da parte degli organizzatori di andare avanti a testa bassa ponendo le maggiori sicurezze in campo medico e non solo per chi dovesse partecipare. Ecco alcuni passi del comunicato stampa giunto dalle autorità organizzatrici della kermesse spagnola:

“Il GSMA sta cercando di rassicurare partecipanti ed espositori che la loro salute e la sicurezza sono la nostra preoccupazione fondamentale, ecco le seguenti misure supplementari che sono state messe in atto:

  • A Tutti i viaggiatori provenienti dalla provincia di Hubei (la più colpita in Cina dal Coronavirus) non sarà permesso l’accesso alla manifestazione o al MWC di Barcellona, ​​per i prossimi quattro anni da oggi
  • Tutti i viaggiatori che sono stati in Cina dovranno dimostrare che sono stati al di fuori della Cina 14 giorni prima dell’evento (timbro sul passaporto, certificato sanitario)
  • Sarà attuata la misurazione laser della temperatura
  • I partecipanti dovranno autocertificare di non essere stati in contatto con nessuno infettato.

Mentre un ulteriore pianificazione è in corso, noi continueremo a monitorare la situazione e adatteremo i nostri piani in base agli sviluppi e consigli che riceviamo. E’ una situazione in continua evoluzione, che richiede capacità di adattamento veloce.

Le misure in corso di attuazione sono:

  • Aumento del programma di disinfezione e pulizia in tutti i punti di contatto ad alto volume, ad esempio zone di cottura, superfici, corrimani, WC, ingressi / uscite, touch-screen pubblici ecc. insieme all’uso di una corretta pulizia dei materiali igienizzanti
  • Maggiore sostegno medico in loco – raddoppiato rispetto allo scorso anno
  • Campagna di sensibilizzazione via on-line e on-site info-share e con segnaletica
  • Disponibilità di materiale di sanificazione e disinfezione per uso pubblico
  • Sensibilizzazione e formazione di tutto il personale sulle misure di prevenzione personali standard, ad esempio, l’igiene personale, la frequenza d’uso di prodotti igienizzanti / disinfezione, ecc
  • Consigli per gli espositori sull’attuazione di un’efficace pulizia e disinfezione degli stand ed uffici insieme ad una guida sulle misure di igiene personale e comportamento preventivo comuni
  • Linee guida per la salute pubblica e consigli sulla comunicazione per gli hotel di Barcellona, ​​trasporti pubblici e privati, ristoranti e punti di ristoro, vendita al dettaglio, ecc
  • Installazione di nuova segnaletica per i partecipanti ricordando in loco le raccomandazioni di igiene
  • Consiglio a tutti i partecipanti di adottare una ‘politica di no-stretta di mano



Fonte: https://feeds.hwupgrade.it

Rate this post
Updated: 10 Febbraio 2020 — 10:26
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet