Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Donkey Kong Country, Nintendo aveva paura che fosse “troppo 3D”


Nel 1994 Donkey Kong Country per Super Nintendo fu un vero e proprio evento. Non solo il gioco era un ottimo platform che rispettava tutti gli elevati standard della casa giapponese ma la sua grafica in 3D prerenderizzata segnò anche un traguardo tecnico per le console a 16-bit.

In occasione del 25/esimo anniversario del gioco, alcuni ex sviluppatori di Rare in questi giorni stanno raccontando in varie interviste dettagli sulla realizzazione del platform che venne sviluppato da una team di 20 persone nell’arco di appena un anno e mezzo. Tra questi retroscena raccontati in un video del canale YouTube Shesez ce n’è anche uno che riguarda Nintendo. La casa di Kyoto, infatti, alla vigilia dell’arrivo di PlayStation, era preoccupata dal fatto che Donkey Kong Country potesse essere “troppo 3D” per i giocatori dell’epoca e che questi avrebbero avuto difficoltà ad abituarsi al nuovo stile grafico. In occasione dell’anniversario l’ex sviluppatore Rare Steve Mayles (responsabile del design di personaggi Rare come Banjo-Kazooie) ha rilasciato su Twitter anche un artwork celebrativo del gioco.

Donkey Kong Country

Ci sono però altri dettagli emersi sullo sviluppo di Donkey Kong Country. Il design del protagonista, ad esempio, era stato realizzando mettendo insieme un gorilla (ovviamente) e gli occhi dei personaggi di Battletoads, un’altra serie Rare di giochi (difficilissimi) dell’epoca. I nemici del gioco, i Kremlings, erano stati inoltre recuperati da un progetto cancellato. Nelle intenzioni di Rare, Cranky Kong, il nonno del protagonista del gioco, era il Donkey Kong originario dei titoli da sala giochi. Il team però evitò di essere troppo esplicito a riguardo per paura che Nintendo potesse non essere d’accordo.

Donkey Kong Country in questi 25 anni anni ha ricevuto innumerevoli porting, dalla versione per Game Boy (con la cartuccia gialla contro il grigio standard) sino, in tempi più recenti, alla WiiU e al Super Nes Classic Edition. I vari seguiti, inoltre, hanno quasi sempre rispettato la qualità del gioco originario.

Donkey Kong Country: Tropical Freeze è riconosciuto come uno dei migliori platform per le console Nintendo è potete trovare la versione per Switch anche su Amazon.





Fonte articolo: https://www.tomshw.it/

Rate this post
Updated: 24 Novembre 2019 — 11:04
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet