Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

È morto Alan Parker, regista di Mississippi Burning e The Commitments


È morto ieri Alan Parker. Il regista inglese aveva 76 e si è spento ieri 31 luglio dopo una lunga malattia di cui non aveva reso pubblici i dettagli.

Alan Parker entrò nel mondo del cinema inizialmente come creatore di spot e filmati commerciali per conto di varie agenzie diventandone anche produttore. Con questa attività si aggiudica numerosi premi e riconoscimenti di settore, celebri la serie di spot realizzati per la Cinzano con protagonisti Joan Collins e Leonard Rossiter.

L’esordio alla regia è del 1976 con Piccoli Gangster ma la notorietà arriverà due anni dopo, nel 1978, con Fuga di Mezzanotte ispirato alla storia vera di un giovane cittadino americano, Billy Hayes, arrestato per possesso di droga in Turchia e che, nonostante le lunghe vicende giudiziarie, riesce a tornare in patria solo grazie ad un’evasione.

I suoi due film più celebri sono però di fine anni ’80: Angel Heart – Ascensore per l’inferno del 1987 in cui Robert De Niro interpreta Lucifero e Mississippi Burning – Le radici dell’odio del 1988 thriller ambientato sullo sfondo delle tensioni razziali dell’America del sud in piena era Jim Crow con Gene Hackman, Willem Dafoe e Frances McDormand.

Foto generiche

È tuttavia la musica il filo conduttore della sua produzione basti pensare a Saranno famosi (Fame) del 1980, all’incredibile commedia musicale ambientata a Dublino The Commitments del 1991 tratta dal romanzo di di Roddy Doyle fino ad Evita del 1996 in cui dirige Madonna nei panni della leader argentina Evita Peron.

Impossibile non ricordare anche la regia di The Wall del 1982 ovvero la trasposizione cinematografica del concept album The Wall, realizzato nel 1979 dai Pink Floyd. Parker impose il suo stile al film sin da subio esautorando l’allora leader della band Roger Waters.

Il suo ultimo lavoro è del 2003, The Life of David Gale.

Alan Parker ha vinto con i suoi film complessivamente 19 premi BAFTA, gli Oscar inglese, 10 Golden Globe e 10 Oscar, anche se mai quello per il miglior film, nonostante due nomination: per Fuga di mezzanotte (1979) e Mississippi Burning (1989).



Fonte articolo: https://www.tomshw.it/

Rate this post
Updated: 1 Agosto 2020 — 10:23
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet