Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Facebook, un’app riconosce in tempo reale le persone inquadrate con la fotocamera. Ma è solo ad uso interno


Facebook ha realizzato un’app che permette di riconoscere le persone semplicemente inquadrandole con la fotocamera del telefono. Come riporta Business Insider, l’app stata sviluppata tra il 2015 e il 2016 e utilizzata solo internamente. Il suo funzionamento si basava proprio sull’enorme archivio delle foto caricate dagli utenti e dalle informazioni di riconoscimento dei volti per identificare persone in tempo reale in una manciata di secondi.

Nel corso del 2016 l’app stata resa disponibili ai dipendenti della societ che la potevano usare per identificare chiunque per cui il social network disponesse di sufficienti informazioni, a prescindere che si trattasse o meno di un impiegato di Facebook. Solo in un secondo momento stata modificata e limitata a riconoscere solamente le persone presenti nell’elenco dei contatti Facebook dell’utente.

Un portavoce di Facebook ha negato che l’app sia stata mai usata per identificare estranei che non lavoravano in Facebook, e che stata in grado di riconoscere solamente i volti degli impiegati Facebook e dei loro amici che avevano abilitato il sistema di riconoscimento facciale di Facebook sul proprio account.

Facebook usa da diverso tempo le tecnologie di riconoscimento facciale per identificare i soggetti di fotografie che vengono caricate sul social network per suggerire la possibilit di apporre tag, ma la versione di queste tecnologie rese disponibili anche al pubblico stata usata solamente per le fotografie e non per compiere attivit di riconoscimento e identificazione in tempo reale e con persone in carne ed ossa.

“Come modo per apprendere il funzionamento di nuove tecnologie, il nostro tream realizza periodicamente app da usare internamente. L’app descritta qui stata disponibile solamente agli impiegati di Facebook, e potrebbe solo riconoscere gli impiegati stessi e i loro amici che hanno il riconoscimento facciale abilitato” ha dichiarato un portavoce della societ.

Che cosa avr in mente Facebook per mettere a rischio ulteriormente la nostra privacy?



Fonte: https://feeds.hwupgrade.it

Rate this post
Updated: 25 Novembre 2019 — 8:43
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet