Firma elettronica, Adobe e Microsoft rafforzano l’integrazione


Adobe Microsoft

Adobe ha annunciato l’implementazione, in partnership con Microsoft, di una integrazione ancora più profonda tra Adobe Sign, la soluzione di firma elettronica, e Microsoft Office 365, Dynamics 365 e Azure.

Gli utenti di Microsoft SharePoint hanno ora la possibilità di creare e incorporare moduli digitali che possono essere compilati, firmati e riutilizzati indefinitamente.

L’update è utile per le organizzazioni che hanno l’esigenza di raccogliere informazioni da un gran numero di persone, all’interno e all’esterno dell’azienda, inclusi i nuovi utenti.

Le informazioni, spiega Adobe, possono essere salvate automaticamente nelle cartelle di SharePoint e i dati dai campi del modulo possono essere mappati su un elenco di SharePoint.

Per quanto riguarda Microsoft Dynamics 365, le e-signature ora funzionano con Dynamics 365 Sales in altre lingue, come tedesco, francese e giapponese.

In Microsoft Teams gli utenti possono inviare documenti per la firma tramite un semplice tab e un bot consente ai membri del team di gestire, tenere traccia e ricevere notifiche sullo stato di documenti importanti.

L’integrazione di Adobe Sign in Teams è anche certificata come parte del programma Microsoft 365 Certification.

Già presente negli Stati Uniti, Adobe Sign è ora disponibile in Microsoft Azure in Europa, in modo da supportare le aziende nel rispetto delle leggi sulla protezione dei dati e sulla privacy dell’UE, mediante l’archiviazione di tutti i dati, i contenuti e le informazioni all’interno dell’UE.

Inoltre, I clienti enterprise di Microsoft Azure Active Directory (AD) possono ora abilitare il Single Sign-On per il delivery sicuro di sicuro Adobe Sign ai propri dipendenti tramite la console di amministrazione Adobe, che offre una posizione centrale per la gestione delle soluzioni Adobe nell’intera organizzazione.

L’integrazione tra le piattaforme e gli strumenti Adobe e Microsoft non si limita alla firma digitale ma si estende anche alle soluzioni per la Customer Experience Management (CXM).

Ad esempio, attraverso una profonda integrazione di Microsoft Dynamics 365 e Marketo Engage, parte di Adobe Experience Cloud, con cui i team sales, marketing e di assistenza possono rimanere sincronizzati e portare avanti flussi di lavoro e campagne di marketing multicanale personalizzati.

Vi sono novità anche nella stessa soluzione di Adobe Sign. L’aggiornamento rende le firme elettroniche ancora più semplici da usare grazie a un’interfaccia utente completamente ridisegnata, che aiuta i clienti a essere più produttivi.

Adobe ha inoltre semplificato la compilazione e la firma dei documenti da parte dei firmatari, indipendentemente dal device che utilizzano, in particolare per i dispositivi mobili.

Per quanto riguarda la collaborazione tra Adobe e Microsoft, essa non è certo nuova: oltre alle integrazioni tra le piattaforme, le due società, insieme a Sap, hanno anche varato la Open Data Initiative, ODI.

Maggiori informazioni sulle soluzioni di firma elettronica sono disponibili sul sito Adobe.





Fonte: https://www.01net.it/

Rate this post
Updated: 23 Novembre 2019 — 12:03
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet