FortiGate 4400F, il primo firewall dedicato ai data center hyperscale (e al 5G)


Il nuovo firewall di FortinetFortiGate 4400F, è il primo al mondo pensato espressamente per proteggere le reti 5G e i data center di tipo hyperscale. Solitamente, per garantire la sicurezza a questi ambienti le aziende si appoggiavano a numerosi firewall che venivano poi orchestrati, una soluzione costosa e complessa da implementare. Ora può bastare un unico macchinario, semplificando sensibilmente la vita di chi si occupa della sicurezza di questa infrastrutture. 

Fortigate_4400f

FortiGate 4400F: gli scenari di utilizzo

Fortigate 4400F è basato sui network processor NP7 di settima generazione, sviluppati specificatamente per questo tipo di utilizzo, che sono in grado di sgravare la CPU dalla gestione dei protocolli IPv4 e IPv6, accelerando anche la decodifica degli IPSec e la traduzione degli indirizzi (NAT). L’adozione di questi processori permette di ottenere prestazioni nel filtraggio del traffico sino a 1,2 Tbps, e di gestire circa 600 milioni di sessioni contemporanee. Per quanto riguarda la threat protection e l’ispezione dei pacchetti SSL, le prestazioni sono rispettivamente di 70 Gbps e 65 Gbps.

fg-4400f

Secondo Fortinet, gli scenari di utilizzo di queste apparecchiature spaziano dagli più grandi siti di e-commerce – che devono gestire decine di milioni di connessioni al secondo – alla ricerca, in particolare in mercati come quello Oil & Gas, dove è necessario trasferire in sicurezza e molto velocemente (sino a 100 Gbps) set di dati di dimensioni enormi.  Un altro settore dove FortiGate 4400F può fare la differenza è quello delle istituzioni finanziare e dei cloud provider, grazie all’accelerazione delle operazioni di segmentazione VXLAN.

FortiGate 4400F e il 5G

Fortinet indica il 5G come uno degli scenari in cui il suo nuovo firewall potrà fare la differenza: le soluzioni attuali infatti non hanno la capacità di scalare a sufficienza per gestire la costante crescita di traffico mobile e il numero sempre maggiore di connessioni cifrate, necessarie soprattutto al mondo dell’industria e alle comunicazioni M2M (machine to machine). FortiGate 4400F dovrebbe avere tutte le carte in regola per supportare anche questi casi d’uso, consentendo così ai service provider di poter offrire velocemente nuovi servizi ai loro clienti.



Fonte: https://feeds.hwupgrade.it

Rate this post
Updated: 14 Agosto 2020 — 13:45
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet