Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Fortnite su iOS costretto a negare la funzione regalo, Epic Games se ne lava le mani


La pervasività di Fortnite è ormai un dato di fatto più che assodato. Il Battle Royale di Epic Games si è imposto prepotentemente all’attenzione dei videogiocatori nel corso dell’ultimo anno, con risultati che, a priori, nemmeno il team di sviluppo si aspettava, con conseguenze importanti per l’intera industria videoludica. Numerosi sono stati infatti i titoli che hanno deviato dal loro cammino canonico per abbracciare la filosofia di Fortnite, implementando feature che richiamassero la modalità tutti contro tutti in salse più o meno diverse. Ovviamente il successo del titolo di Epic Games è garantito dalla capacità degli addetti ai lavori di sfornare sempre contenuti inediti, in grado di mantenere costantemente elevata l’attenzione della community.

Una delle ultime implementazioni ad approdare all’interno di Fortnite è stata la funzione regalo, una feature che consente agli utenti di regalare a un amico materiale cosmetico (precedentemente acquistato) presente all’interno dello store del gioco. Una possibilità che verrà garantita fino al prossimo 4 dicembre ma a cui pare che non tutti i giocatori potranno accedere. Se da un lato infatti le edizioni console tutte e quella Android supportano il tutto, non vale lo stesso per la versione iOS.

Fortnite sui dispositivi Apple non permetterà dunque di poter scambiare liberamente materiali cosmetici tra amici, una mancanza che ha fatto storcere parecchio il naso agli utenti della mela, che in sostanza sono stati i primi a essere coccolati con la versione mobile del gioco, approdata in anticipo esclusivo su iPhone e iPad. Non è pero Epic Games la responsabile di questa defaillance: stando infatti a quanto riportato dagli stessi vertici della compagnia, il tutto non è stato realizzabile all’interno della versione iOS di Fortnite a causa delle serrate policy del colosso di Cupertino, che vietano in assoluto qualsiasi tipologia di servizio analogo.

Abbastanza polemico il CEO di Epic Games, Tim Sweeney, che già in precedenza non ha speso parole proprio carinissime nei confronti dello store di Apple (ma anche di Google): la scelta di lanciare il proprio gioco attraverso il sito ufficiale piuttosto che sfruttando i canonici canali di distribuzione digitale online era intimamente legata alla volontà di non “regalare” una fetta consistente dei propri profitti ai gestori dei due store, vista comunque la forza intrinseca del brand, che non necessita di certo di ulteriori spinte pubblicitarie derivate da posizionamenti speciali nella vetrina digitale dei due colossi.

Sembra dunque che gli utenti iOS si debbano rassegnare al fatto di dover rinunciare a quest’ultima feature del titolo di Epic Games, sperando che questa sia l’ultima “castrazione” del gioco sui dispositivi Apple.

Qui vi segnaliamo la folta community italiana dedicata al gioco, Fortnite Italia Group.

Fonte

Ti potrebbero interessare:





Fonte: http://www.optimaitalia.com/

Rate this post
Updated: 30 novembre 2018 — 11:59
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet