Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Gmail diventa il workspace per comunicare e collaborare


Google ha annunciato una grossa novità relativa alla G Suite, la sua suite di produttività basata su cloud: i principali strumenti di collaborazione, ovvero video, email, chat, file e attività, vengono ora riuniti in un unico spazio di lavoro all’interno di Gmail, con l’obiettivo di rendere il workspace dell’utente integrato e senza soluzione di continuità.

Gli ultimi aggiornamenti sono stati presentati sul blog ufficiale di Google, in un post di Javier Soltero, Vice President & GM di G Suite.

Quando Google ha esaminato i modi per approfondire l’integrazione tra i tre pilastri fondamentali della comunicazione – email, chat e video –, ha illustrato Javier Soltero, è partita da dove la maggior parte delle persone inizia la propria giornata lavorativa: la casella della posta in arrivo.

Per consentire agli utenti di partecipare facilmente alle videoconferenze direttamente dalla Inbox, Google ha introdotto Meet in Gmail sul web, Android e iOS. Il mese scorso ha anche portato Google Chat in Gmail sul web, per comunicare in modo più fluido, senza le interruzioni dovute allo switch tra i tab. Presto, annuncia ora Google, Chat si unirà a Gmail su Android e iOS.

G Suite Google

Google sta anche migliorando le funzionalità di collaboration nelle chat room, aggiungendo file e attività condivisi e rendendo le room una soluzione ancora migliore per progetti a lungo termine. Con un rapido accesso alla chat condivisa, documenti importanti e cose da fare in un unico posto, è più facile per tutti i membri di un gruppo rimanere sincronizzati. Inoltre, Chat consente di creare stanze che includono persone esterne alla propria azienda.

G Suite Google

Per rendere le room di Google Chat ancora più utili, è stata potenziata la collaborazione in tempo reale con la possibilità di aprire e modificare congiuntamente un documento con il proprio team, senza uscire da Gmail. Quindi, ad esempio, è possibile chattare sulle modifiche che stiamo apportando a un documento in tempo reale o assegnare un nuovo task, senza passare da una schermata all’altra.

Questo nuovo spazio di lavoro integrato, sottolinea poi Google, consente anche di accedere facilmente alle app di terze parti preferite, tra cui DocuSign, Salesforce e Trello, in modo da poter ricevere aggiornamenti e intraprendere azioni in qualsiasi tipo di conversazione, attraverso Gmail, Chat e stanze.

Il passaggio da un’app all’altra interrompe il workflow e la concentrazione: per questo motivo, nella nuova esperienza integrata Google ha cercato nuovi modi per aiutare le persone a lavorare in modo più fluido.

Ad esempio, è possibile unirsi rapidamente a una videochiamata da una chat, inoltrare un messaggio di chat alla posta in arrivo, creare un task da un messaggio di chat: tutto si connette in un modo che semplifica la gestione del flusso di lavoro e consente di essere più produttivi.

Inoltre, poiché trovare rapidamente ciò di cui si ha bisogno è fondamentale per la produttività, sono state anche ampliate le funzionalità di ricerca di Gmail per includere la chat, per rendere più facile trovare tutto in un unico posto.

G Suite

Nelle prossime settimane, la società di Mountain View implementerà poi nuove funzionalità di sicurezza per Google Meet, che offriranno agli host un controllo ancora maggiore sui meeting, ad esempio chi può partecipare o collaborare al loro interno.

In aggiunta a questo, verranno estese a Google Chat le protezioni anti-phishing sviluppate per Gmail. Ad esempio, se un utente fa clic su un collegamento in Chat, questo verrà scansionato in tempo reale e contrassegnato se vengono rilevati contenuti dannosi.

In futuro, conclude Javier Soltero, lo spazio di lavoro integrato della G Suite di Google si espanderà ulteriormente, con funzionalità quali: le videochiamate Picture-in-Picture direttamente in Gmail; l’integrazione di Google Meet negli strumenti di creazione di contenuti come Documenti, Fogli e Presentazioni, e altro ancora.





Fonte: https://www.01net.it/

Rate this post
Updated: 20 Luglio 2020 — 18:21
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet