Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Google Cloud presenta nuove soluzioni di analisi e sicurezza multicloud


Google Cloud ha presentato ieri, al Next OnAir 2020, nuove soluzioni in ambito di smart data analytics e sicurezza, “per aiutare i clienti ad accelerare la loro capacità di trasformazione digitale tramite il cloud computing”.

La prima novità è BigQuery Omni, che consente l’analisi dei dati su tutte le piattaforme cloud. «I dati sono una delle risorse più importanti per guidare la trasformazione digitale ma spesso vengono archiviati in silos attraverso soluzioni on-premises, sistemi proprietari o molteplici. BigQuery Omni è una soluzione di analisi multi-cloud, che permette ai clienti di portare la potenza di BigQuery ai dati memorizzati in Google Cloud, Amazon Web Services e Azure» ha spiegato Big G.

Sviluppata da Anthos, BigQuery Omni semplifica l’analisi dei dati senza dover spostare o copiare i dataset su servizi specializzati. Attraverso un’unica interfaccia, gli utenti possono analizzare le informazioni nell’area geografica in cui sono stati archiviati, fornendo un’esperienza unificata.

BigQuery Omni

«Per i clienti spostare i dati attraverso diversi cloud è sia complicato, sia costoso. Per questo continuiamo a investire in multi-cloud nel tentativo di democratizzare l’accesso alle migliori tecnologie per i nostri clienti, indipendentemente dal fornitore di cloud che utilizzano oggi» ha dichiarato Debanjan Saha, General Manager e Vice President of Engineering di Google Cloud.

«BigQuery Omni fornisce alle imprese l’apertura e la portabilità di cui hanno bisogno per abbattere i silos e creare business insight attuabili, il tutto senza dover pagare costose commissioni di uscita per il trasferimento dei dati da altri fornitori di cloud a Google Cloud».

«Dal momento che un’adozione ibrida e multi-cloud è diventata la norma, le imprese sono sempre più alla ricerca di data product che forniscano un’esperienza coerente e una minore complessità di utilizzo di molteplici cloud, consentendo al contempo di continuare a sfruttare gli investimenti infrastrutturali esistenti. Il lancio di BigQuery Omni è un traguardo importante che supporta la strategia e sottolinea l’impegno di Google Cloud nell’aiutare le aziende a gestire in modo efficiente gli ambienti multi-cloud» ha spiegato invece Fabio Fregi, Country Manager Italy di Google Cloud.

Ipostando i carichi di lavoro nel cloud, una delle maggiori preoccupazioni delle organizzazioni è rappresentata da come elaborare dati sensibili e allo stesso tempo mantenerli privati. Google Cloud crittografa i dati (at-rest e in-transit), con la consapevolezza di doverli decrittografare per essere elaborati.

«Il Confidential Computing è una tecnologia rivoluzionaria che cripta i dati utilizzati durante l’elaborazione. Gli ambienti di Confidential Computing mantengono i dati crittografati in memoria e altrove al di fuori dell’unità centrale di elaborazione (CPU). Questa tecnologia trasformerà il modo in cui le organizzazioni elaborano i dati nel cloud, mantenendone il controllo e preservandone la riservatezza» conferma Google.

Confidential VMs è il primo prodotto del portfolio Confidential Computing di Google Cloud, che utilizza già molteplici tecniche di isolamento e sandboxing come parte della propria infrastruttura cloud, per rendere sicura la propria architettura multi-tenant. Confidential VMs, ora in beta, conduce a un livello successivo, offrendo la crittografia della memoria in modo che i clienti possano isolare ulteriormente i carichi di lavoro nel cloud.

«I clienti di tutti i settori stanno affrontando le complessità di conformità e privacy nel cloud, soprattutto quelli che operano in settori regolamentati, come le società di servizi finanziari, le aziende sanitarie e le agenzie governative» ha detto Sunil Potti, General Manager e VP of Security di Google Cloud.

«Queste aziende vogliono adottare le più recenti tecnologie cloud, ma i requisiti rigorosi per la privacy dei dati o la conformità rappresentano spesso delle barriere. Confidential VMs ci aiuterà a supportare meglio i clienti di questi settori, in modo che possano trarre reale vantaggio dall’innovazione offerta dal cloud, semplificando al contempo le operazioni di sicurezza».



Fonte articolo: https://www.tomshw.it/

Rate this post
Updated: 15 Luglio 2020 — 20:02
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet