Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Google e Better Ads: Chrome bloccherà gli annunci pubblicitari dei video


In qualità di membro della Coalition for Better Ads, il colosso di Mountain View ha recentemente annunciato un nuovo aggiornamento che estenderà le funzioni di blocco dell’ad blocker integrato in Google Chrome. Verrà dunque posto un freno agli annunci pubblicitari più fastidiosi e invadenti e, più precisamente, a quelli che appariranno prima e durante i filmati visualizzabili online

A partire dall’estate 2020, il blocco sarà applicato ai contenuti video ritenuti non conformi agli ultimi standard di Better Ads. Questo varrà per tutti i siti web, incluso YouTube, come specificato dalla stessa Google.

Video e pubblicità: cambiamenti in arrivo

Da circa quattro anni, la Coalition for Better Ads si impegna attivamente per il miglioramento delle inserzioni pubblicitarie online e delle modalità con cui queste vengono implementate all’interno di ciascuna pagina web. Google è stata una delle prime società ad abbracciare le proposte di Better Ads, basate sulle opinioni dei consumatori e sui consigli dettati dai principali esperti del settore.

annunci pubblicitari youtube better ads google chrome ad blocker

L’ultima novità riguarda dunque le pubblicità inserite all’interno dei video, quelli che visioniamo ogni giorno sui principali portali multimediali e sui siti d’informazione. Dopo aver intervistato circa 45,000 consumatori, la Coalition for Better Ads ha deciso di intervenire nei confronti di tre specifici formati di video-advertising:

  • Annunci pre-roll: annunci lunghi e non ignorabili o gruppi di annunci più lunghi di 31 secondi; vengono visulizzati prima di un video.
  • Annunci mid-roll: annunci di qualsiasi durata che compaiono dopo aver visualizzato la prima metà del filmato.
  • Annunci illustrati o di testo: tutti gli annunci che compaiono in sovrapposizione e che coprono oltre il 20% del contenuto visualizzato.

Secondo i nuovi standard promossi da Google e Better Ads, questi annunci verranno automaticamente bloccati durante l’utilizzo di Chrome, ma solo per quanto concerne i video dalla durata massima di 8 minuti; questo significa che i contenuti più lunghi 8 minuti possono contenere qualsiasi tipo di ad, sia esso pre-roll o mid-roll.

Le nuove funzionalità dell’ad blocker di Google Chrome saranno introdotte il 5 agosto 2020. La Coalition for Better Ads invita i gestori dei siti web a non mostrare più le tipologie di annunci appena elencate.

Google: anche YouTube rispetterà i nuovi standard

In occasione del suddetto annuncio, Google ha aggiunto un’importante precisazione in merito a YouTube. Il suo portale è indubbiamente il più utilizzato per quanto concerne la fruizione video ed è per questo motivo che, come anticipatovi, rispetterà anch’esso i nuovi standard Better Ads. Ecco il comunicato ufficiale:

“È importate segnalare che YouTube.com, come altri siti web con contenuti video, verrà esaminato per verificarne la conformità agli standard. In modo analogo a quanto fatto con i precedenti standard Better Ads, aggiorneremo le policy delle nostre piataforme pubblicitarie, incluso YouTube […]”.

L’estensione delle feature di blocco di Google Chrome porterà significativi vantaggi non solo agli utenti, ma anche e soprattutto alle aziende.

Negli ultimi anni i video sono diventati importanti strumenti di aggiornamento per le imprese, pertanto gli annunci pubblicitari pre-roll e mid-roll rischiano di rappresentare veri e propri ostacoli. I prossimi standard Better Ads contribuiranno ad agevolare la consueta fruizione dei video in azienda, rimuovendo gli eventuali ‘paletti’ dai video meno lunghi.



Fonte: https://feeds.hwupgrade.it

Rate this post
Updated: 7 Febbraio 2020 — 18:28
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet