Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Google Stadia: vantaggi e svantaggi del servizio secondo Digital Foundry


Oggi è ufficialmente il D1 di Google Stadia, il nuovo servizio di game streaming del colosso di Mountain View. La piattaforma è accessibile a tutti coloro i quali hanno preordinato la Founder’s Edition, che dovrebbero ricevere in giornata il proprio codice di attivazione. Certo, per giocare direttamente su TV è necessario prima ricevere il proprio bundle con Chromecast Ultra e Stadia Controller. L’eccitazione è molta e le speranze grandi, ma ora è il momento dei fatti: Digital Foundry ha quindi messo alla prova il servizio e ha stilato una prima analisi di Google Stadia.

La testata ha confrontato la latenza tra la pressione di un tasto e l’esecuzione dell’azione. Specificando che non si tratta di test definitivi, e che ci sono molti elementi che possono variare i risultati, Google Stadia ha presentato una latenza di circa 40-50 ms superiore a Xbox One X. Si tratta di un risultato accettabile, secondo la testata, e una latenza di 144ms a 60 FPS su Destiny 2 è più che adeguata per giocare.

Google Stadia device senza box

Dove invece ci sono problemi, è nella stabilità di alcuni giochi, oltre ad alcuni bug legati al sonoro e la presenza di artefatti grafici e, sopratutto, cali di risoluzione. Il tutto ovviamente con una connessione di primo livello (200 Mbps secondo quanto riportato). In generale, i giochi di Google Stadia perdono il confronto con Xbox One X in termini di risoluzione.

Digital Foundry infine commenta il servizio in sé. Secondo la testata, Google Stadia è attualmente troppo costosa: 10 euro al mese per accedere a un 4K, che per ora non è realmente presente in molti giochi – bloccati a 1080p -, è troppo (anche se bisogna considerare che l’abbonamento include giochi gratuiti). In conclusione, secondo DF Google Stadia è “interessante” ma non esattamente pronto a reggere il confronto con le altre piattaforme. Voi cosa ne pensate?



Fonte articolo: https://www.tomshw.it/

Rate this post
Updated: 19 Novembre 2019 — 9:32
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet