Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Huawei balza al primo posto tra i produttori di smartphone al mondo


La più recente analisi IDC sull’andamento del mercato degli smartphone, riferita al secondo trimestre 2020, è ovviamente caratterizzata dagli effetti della pandemia globale da COVID-19. Nel complesso i produttori hanno consegnato circa 278 milioni di smartphone, un dato in contrazione del 16% rispetto allo stesso periodo del 2019.

Un calo di questo tipo è superiore a quello già registrato nei primi 3 mesi dell’anno, ma largamente attesa: la pandemia ha portato i consumatori a restare in casa, non potendo recarsi nei tradizionali canali di acquisto, oltre che impattare sul loro potere di acquisto. Non solo: le spese dei consumatori sono state maggiormente orientate verso altre tipologie di componenti come i PC e i display, ritenuti più importanti e utili in una fase nella quale si è reso necessario lavorare e studiare all’interno delle proprie abitazioni.

Huaweiha per la prima volta raggiunto la prima posizione, con un totale di 55,8 milioni di smartphone consegnati nel Q2 2020 per una quota di mercato del 20%. Questo dato è in calo del 5,1% su base annuale ma si tratta di una variazione inferiore a quella media registrata del mercato. L’azienda cinese ha ovviamente beneficiato della forte domanda interna, soffrendo invece tra le nazioni europee a motivo del ben noto ban dai servizi Google.

GalaxyS20UltraCam_720.jpg

Samsung segue a ridosso con 54,2 milioni di smartphone e il 19,5% del totale, vittima di una contrazione nelle vendite di ben il 28,9% rispetto al risultato del secondo trimestre 2019. Buono il risultato dei terminali della famiglia Galaxy A mentre ben più difficile è lo scenario delle soluzioni smartphone top di gamma, che hanno sofferto il debutto commerciale avvenuto in piena pandemia.

Appleha venduto 37,6 milioni di smartphone iPhone nel periodo di riferimento, con un incremento delle vendite dell’11,2% su base annuale e una quota di mercato complessiva che ha raggiunto il 13,5%. Le vendite dei terminali iPhone 11 hanno ben tenuto mentre il lancio di iPhone SE si è rivelato vincente in considerazione dello scenario economico globale e del costo d’acquisto.

RedmiNote9_720.jpg

Xiaomi si posiziona al quarto posto con 28,5 milioni di dispositivi, a dispetto di una contrazione delle vendite dell’11,8% nel periodo e una quota di mercato complessiva del 10,5%. Oppo infine ritorna alla quinta posizione con 24 milioni di smartphone venduti nel periodo e una quota di mercato dell’8,6%, nonostante una contrazione del 18,8% rispetto allo scorso anno. La maggior parte dei terminali Oppo viene venduta in Cina: la sfida per quest’azienda sarà quella di guadagnare quote di mercato e peso sempre maggiori anche fuori dai propri confini nazionali.



Fonte: https://feeds.hwupgrade.it

Rate this post
Updated: 31 Luglio 2020 — 10:23
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet