Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Huawei esclusa da rete 5G: Regno Unito come gli Usa


Il Regno Unito si prepara a seguire le orme degli Stati Uniti sul ban a Huawei per la fornitura di dispositivi e infrastruttura di rete per il 5G. Lo si apprende da Oliver Dowden, segretario alla cultura del governo britannico, che ha fatto sapere che per gli operatori di rete potrebbe essere “illegale” usare i dispositivi Huawei nel Regno Unito dopo l’approvazione della nuova legge sulla sicurezza delle telecomunicazioni.


Se un provider ha gi acquistato o installato l’hardware Huawei, questo deve essere rimosso dalle proprie reti 5G entro la fine del 2027. In un comunicato stampa, il governo del Regno Unito ha dichiarato di aver preso la decisione in seguito a “nuovi consigli” da parte del National Cyber ​​Security Center. Nel comunicato si giustifica la decisione con limpatto provocato dalle nuove sanzioni Usa sui chip, che secondo Londra influisce sullabilit di Huawei di rimanere un affidabile fornitore nel futuro.


5G


Il primo ministro britannico Boris Johnson fa dunque marcia indietro rispetto a quanto dichiarato nello scorso gennaio, quando veniva ribadita la collaborazione con il produttore cinese per l’allestimento della rete 5G nel Regno Unito. La decisione dell’esecutivo britannico sar sicuramente bene accolta negli Usa, che da tempo fanno pressioni su questa decisione, e irriter Pechino.


“Il 5G sar trasformativo per il nostro Paese, ma solo se avremo fiducia nella sicurezza dell’infrastruttura su cui costruito”, ha aggiunto Dowden. Il Regno Unito usa hardware Huawei sia per le reti mobile che per la fibra a banda larga. BT, proprietario dell’operatore di rete mobile EE, ha confermato a dicembre 2018 di aver gi iniziato a rimuovere le apparecchiature Huawei dalla sua rete 4G. Ma al momento non chiaro se l’iniziativa del governo volta a limitare l’uso di hardware Huawei anche per le reti 4G e 3G oltre che 5G. BT ha anche detto che potrebbero verificarsi delle interruzioni ai servizi se il ban a Huawei verr ufficializzato troppo rapidamente nel Regno Unito.


Per questo motivo l’esecutivo britannico ha dato il via a una serie di consulenze tecniche per sondare la fattibilit del ban nell’immediato. Per ora si limita a “consigliare” ai suoi operatori di non avviare rapporti di collaborazione con Huawei per le reti 5G, ma i dispositivi di quest’ultima dovrebbero continuare a funzionare fino al 2027. La fase di valutazione della sostenibilit della rete 5G senza apporto di Huawei “non durer pi di due anni”, fa sapere l’esecutivo nel comunicato stampa.


L’annuncio segue la decisione del governo degli Stati Uniti di vietare alle societ americane di acquistare apparecchiature di telecomunicazione che possano comportare un rischio alla sicurezza nazionale. Politici ed esperti di sicurezza Usa ritengono che Huawei possa usare le sue infrastrutture a scopo di sorveglianza, nonostante le ripetute smentite da parte del produttore cinese.


Secondo Sky News, Lord Browne of Madingley, presidente della divisione britannica di Huawei Technologies, si prepara a lasciare la sua carica, in seguito alle ultime decisioni del premier Johnson sul 5G. Nei giorni scorsi, inoltre, TIM ha escluso Huawei dalla gara per il 5G in Italia e Brasile.



Fonte: https://feeds.hwupgrade.it

Rate this post
Updated: 14 Luglio 2020 — 16:07
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet