Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

I migliori videogiochi gestionali di sempre su PC


Tra i tanti generi presenti all’interno del panorama videoludico odierno, i videogiochi gestionali ricoprono da sempre un ruolo di primaria importanza. Grazie alle loro origini ormai pluridecennali – i primissimi esempi di videogiochi gestionali li troviamo infatti già negli anni Settanta, con titoli come Hamurabi e Santa Paravia and Fiumaccio – questi titoli possono oggi contare su un’evoluzione, in termini tecnici ma non solo, capace di offrire prodotti di altissima qualità.

Il progresso tecnologico ha dunque dato manforte anche a titoli di questo tipo che, alla pari di tutti gli altri presenti sul mercato, propongono oggi esperienze di gioco innovative e spesso in grado di impostare standard sempre più elevati a cui puntare. Quello che vogliamo fare oggi è stilare una lista, limitata a sette titoli più alcune menzioni d’onore, che vada a raccogliere quelli che sono i migliori videogiochi gestionali che potete trovare su PC. Date le limitazioni, dovute perlopiù a ragioni di spazio, che questa lista presenta vi invitiamo sin da subito a iniziare a pensare a quali sono, per voi, i titoli gestionali che ricordate con più affetto: la sezione dedicata ai commenti in fondo a questo articolo è tutta a vostra disposizione.

Prima di iniziare va fatta poi un’ulteriore premessa, a titolo di precisazione. Quando parliamo di videogiochi gestionali andiamo a fare riferimento, per definizione, a un sottogenere dei simulatori: titoli come The Sims sono dei simulatori, andando a replicare la realtà in un modo più ampio e generale. L’esperienza di gioco legata a un gestionale (o manageriale) risulta invece più specifica, e si traduce in una serie di operazioni talvolta sistematiche tese al raggiungimento di un dato obiettivo. Non disperate però: scorrendo la lista che segue, ne siamo certi, capirete in maniera molto più agevole la differenza!

Frostpunk

Iniziamo la nostra lista con uno dei migliori videogiochi gestionali degli ultimi anni: Frostpunk, uscito su PC nell’aprile 2018 prima di approdare anche su console durante l’anno seguente. Il gioco ci catapulta in un 1886 alternativo, dove un’improvvisa catastrofe ambientale ha portato il mondo verso un’inesorabile fine: a sopravvivere troviamo infatti solo un’ultima città, della quale noi dovremo prendere il controllo. Tra decisioni da prendere e una società tutta da rifondare l’obiettivo sarà soltanto uno: la sopravvivenza ad ogni costo. Il tutto partendo da un piccolo gruppo di sopravvissuti, dalla cui determinazione dipenderà il destino del pianeta. Frostpunk è un prodotto unico nel suo genere, sviluppato da un team tanto eclettico quanto estremamente competente come 11 bit studios: un’altra opera da loro prodotta e altrettanto meritevole di attenzione è lo struggente This War of Mine, che vi invitiamo a recuperare quanto prima.

Foto generiche

SimCity

Cambiamo ora drasticamente i toni con un titolo leggendario non solo per quanto riguarda i videogiochi gestionali, ma per l’intera storia di questo medium. Stiamo parlando di SimCity, serie iniziata sul finire degli anni Ottanta che ha visto nel decennio seguente il suo massimo splendore in termini qualitativi. Nei panni del sindaco di una città, ci troveremo a organizzare tutti gli aspetti che la gestione della stessa comporta: costruzione e mantenimento delle infrastrutture, di un sistema fiscale e di una cittadinanza felice e ben disposta a collaborare. L’enorme attenzione ai dettagli, unita a sfumature spesso ironiche che vanno ad alleggerire l’esperienza di gioco, è ciò che rende la serie qualcosa di unico e rivoluzionario nel genere dei videogiochi gestionali. SimCity 4, uscito nel 2003, è forse il capitolo più riuscito di una serie che, dal 2013, non ha purtroppo più presentato nulla di nuovo. Vedremo cosa ci riserverà il futuro.

Foto generiche

Cities: Skylines

Sulla stessa onda di SimCity troviamo tanti, tantissimi titoli. Cities: Skylines è, però, uno dei pochi realmente in grado di raccogliere un’eredità così importante andando a riproporla con estremo successo in chiave moderna. L’incipit è il medesimo: un sindaco che deve mandare avanti una città curandone ogni minimo aspetto, sviluppando una serie di aree urbane gestendo a dovere l’apposito sistema di domanda e offerta. Il grande successo del gioco – sviluppato dai finlandesi di Colossal Order – ha fatto sì che si andasse a creare una nutrita schiera di fan, con una community viva e attiva che non manca di arricchire la già notevole esperienza di gioco con mod e aggiunte d’ogni genere. L’editor presente all’interno del gioco è, infatti, uno dei meglio realizzati che si siano mai visti nella storia dei videogiochi gestionali: grazie a un’interfaccia intuitiva e ricca di opzioni, ognuno sarà in grado di creare realmente la città dei propri sogni!

Foto generiche

Theme Park

Un nome storico nel panorama dei videogiochi gestionali è quello di Bullfrog Productions: azienda fondata da Les Edgar e Peter Molyneux, e capace di regalare al pubblico tanti capolavori in grado di segnare la storia dei videogiochi. Theme Park è senza dubbio uno di questi: il giocatore vestirà i panni di un aspirante imprenditore nell’industria dei parchi divertimenti, trovandosi ad affrontare tutta una serie di missioni con l’obiettivo finale di divenire leader nel proprio settore. Un obiettivo che andrà raggiunto attraverso la gestione di tante piccole componenti come la costruzione e la manutenzione delle varie attrazioni, l’organizzazione del personale e soprattutto la percezione dei visitatori del nostro luna park. La serie, iniziata nel 1994 con il primo capitolo, si compone di tre giochi. Qualora desideraste un’esperienza più moderna non possiamo che consigliarvi RollerCoaster Tycoon, serie che peraltro continua tuttora a regalare tante ore di divertimento ai giocatori di tutto il mondo.

Foto generiche

Football Manager

Parlando di videogiochi gestionali è impossibile non citare la serie Football Manager, una delle più longeve e singolari presenti nell’intero panorama videoludico. Sono pochi infatti i giochi in grado di fornire un’esperienza completa e così curata come quella offerta dalla serie nata nel 1982 per mano di Kevin Toms. Football Manager 2020, ad oggi ultimo capitolo della serie in ordine di uscita, è un prodotto quantomai completo in ogni sua componente: il giocatore vestirà i panni di un allenatore di calcio trovandosi a gestire tutti gli aspetti manageriali che ne conseguono. Dai rapporti con i giocatori allo sviluppo di tattiche tese a portare alla vittoria, dalla campagna acquisti alla coltivazione di un vivaio promettente: sono davvero tanti gli aspetti da tenere sotto controllo, in un titolo che Sports Interactive ripropone a cadenza annuale in una veste sempre migliorata.

Foto generiche

Two Point Hospital

Una vera e propria leggenda in termini di videogiochi gestionali è senza ombra di dubbio Theme Hospital, titolo targato Bullfrog Productions a cui abbiamo dedicato uno speciale proprio il mese scorso. L’enorme successo del titolo ha portato, negli anni, a tutta una serie di cloni non sempre ben riusciti: Two Point Hospital, uscito nel 2018, è però riuscito ad andare ben oltre. Raccogliendo l’eredità di uno dei titoli che hanno definito gli anni Novanta, il gioco riesce infatti a immergere il giocatore in tutti gli aspetti manageriali legati alla gestione di una struttura ospedaliera. Bisognerà dunque tenere conto del morale degli specialisti, curandosi di assumere i migliori e investendo nella ricerca di nuove cure e nuove soluzioni per il proprio ambulatorio. A caratterizzare il tutto troviamo una forte sfumatura umoristica che, posta all’interno di un contesto così “serio”, va ad alleggerire il tutto traducendosi in un’esperienza piacevole ma capace al contempo di offrire un buon livello di sfida.

Foto generiche

Surviving Mars

L’ultimo titolo di questa lista dei migliori videogiochi gestionali usciti su PC è sviluppato da Haemimont Games, team bulgaro già autore di opere come le serie Imperivm e Tropico. Surviving Mars è, se possibile, qualcosa di ancor più rifinito: uscito nel marzo 2018 e capace di raccogliere il plauso congiunto di critica e pubblico, il gioco ha come obiettivo la costruzione e il mantenimento di una colonia su Marte. Anche qui sono tanti gli aspetti da tenere in considerazione: dalle possibili epidemie allo scontro con altre fazioni, passando per invasioni aliene e l’approvvigionamento di risorse. Il fattore estremamente sorprendente di Surviving Mars è la cura dei particolari: l’ambientazione e i dati ad essa correlati sono infatti plasmati su ricerche reali svolte negli anni sul conto del pianeta rosso. A tutto ciò va aggiunto quanto il gioco, man mano che l’avventura prosegue, diviene un’esperienza sempre più avvincente offrendo un livello di sfida davvero molto interessante, anche per i giocatori più esperti del genere.

Foto generiche

Menzioni onorevoli

In un genere così ampio e variegate come quello dei videogiochi gestionali, sono davvero moltissimi i titoli che meriterebbero almeno una menzione in una lista di questo tipo. La peculiarità, forse ancor più marcata che in altri generi videoludici, è quella di offrire una serie di prodotti adatti davvero a tutte le esigenze: ognuno, insomma, può trovare il gioco perfetto per sé. Meritevole d’attenzione è senza dubbio Planet Zoo, titolo targato Frontier Developments in qualche modo erede spirituale di un classico come Zoo Tycoon. Il giocatore dovrà qui gestire tutti gli aspetti di uno zoo, in un gestionale tanto classico quanto immersivo a diversi livelli.

Un salto indietro nel tempo ci riporta poi al 2003, dove Restaurant Empire riuscì a ritagliarsi un ruolo importante nel genere dei videogiochi gestionali mettendo il giocatore nei panni di un ristoratore impegnato a raggiungere il successo. Se siete amanti dei city building game come alcuni di quelli già citati nella lista, Banished è un’esperienza a suo modo unica e davvero interessante: il gioco si concentra sull’ottimizzazione delle risorse in una comunità di cittadini in esilio, che dovrà crescere passando da piccolo villaggio a città vera e propria.

Foto generiche

Concludiamo poi con Railroad Tycoon, serie iniziata nel 1990 dove vestiremo i panni di un imprenditore impegnato nella costruzione di un impero ferroviario, del quale dovremo curare costruzione e gestione delle risorse al fine di ottenere il sistema più efficace ed efficiente in assoluto. Vi lasciamo ora invitandovi a dirci la vostra: quali sono i videogiochi gestionali che più hanno segnato la vostra vita da videogiocatore?

Questi titoli non vi bastano? Aggiungete pure alla vostra lista Cliff Empire e Transport Fever 2!



Fonte articolo: https://www.tomshw.it/

Rate this post
Updated: 15 Luglio 2020 — 10:17
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet