Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Il Wi-Fi non è morto, parola di Huawei e del suo AP Wi-Fi 6


In molti quando arrivato il 4G LTE davano per morto il Wi-Fi. Ma vivo e vegeto. Ora con l’arrivo del 5G NR altrettanti pensano la stessa cosa. Ma le connessioni Wi-Fi continueranno a esistere e a convivere conn quelle 5G, rispondendo entrambe a bisogni diversi. Soprattutto ora che con l’arrivo del Wi-Fi 6 si supereranno alcuni dei limiti che tutti oggi sperimentano utilizzando le connnesioni Wi-fi“. In sintesi questa la risposta di Qiu HengPresident of Global Marketing, Huawei Enterprise Business Group – a una domanda di un collega statunitense durante una sessione di incontro coi giornalisti dopo la conferenza stampa Pre-MWC a Londra. Huawei crede molto negli sviluppi del Wi-Fi: da un lato sta partecipando molto attivamente alla finalizzazione dello standard 802.11ax (Wi-Fi 6), con uno dei suoi direttori a ricoprire la presidenza del gruppo di lavoro che sta dando gli ultimi ritocchi alle specifiche e dall’altro arrivando sul mercato con il primo Access Point basato sul nuovo standard.

Huawei pronta con l’AP Wi-Fi 6, ma serve un ecosistema di prodotti per poterne sfruttare al meglio i benefici, in questo senso come siamo messi?” – questa la mia domanda diretta a Qiu Heng. “I prossimi smartphone Huawei supporteranno questa nuova tecnologia e ci saranno altre novit in arrivo. L’ecosistema crescer rapidamente, c’ molto interesse attorno al Wi-Fi 6. Dopo aver annunciato l’Access Point siamo borbardati di richieste in merito a specifiche e prezzi, le aziende e le compagnie non vedono l’ora di averlo tra le mani. Gi al Mobile World Congress ci saranno novit in merito all’ecosistema dei dispositivi compatibili”.

Cosa promette lo standard Wi-Fi 6 802.11ax? Maggiore banda, fino a 10 Gbps con il nuovo Huawei AP Wi-Fi 6, anche grazie alle tecnologie 8×8 MIMO, OFDMA e alla modulazione e demodulazione 1024QAM. Maggiore capacit, con la possibilit di gestire pi di 240 utenti connessi per access point, contro i 60 dell’attuale standard, una manna per gli hot-spot Wi-Fi in aree densamente occupate. Sar maggiore anche la copertura, che potr aumentare del 40% rispetto a quella attuale. Minore latenza, che scender da 30 millisecondi a 10 millisecondi, permettendo l’uso della realt virtuale anche tramite Wi-Fi.

Le caratteristiche del nuovo standard sono molto interessanti anche in ambito industriale, dove l’IoT potr avere un vero punto di svolta anche su rete Wi-Fi. La bassa latenza e la maggiore copertura permetteranno – ad esempio – di utilizzare la rete Wi-Fi per il controllo dei 50 veicoli a guida autonoma AGV (Automatic Guided Vehicle) nel campo della logistica su aree fino a 1000mq e con velocit di spostamento fino a 2 metri al secondo.

Due ulteriori domande della tavola rotonda coi giornalisti. Una sulla competizione, proprio in ambito manifatturiero e logistico con il 5G, tecnologia che data per portare finalmente a compimento il cammino verso l’industria 4.0. “Sono due tecnologie che possono essere complementari e rispondere a bisogni diversi. Pensate solo alla propriet delle reti: con il 5G la rete sar principalmente di propriet dell’operatore, mentre con il Wi-Fi l’azienda proprietaria della rete. Alcune aziende preferiscono mantenere tutto il percoso dei dati sulla propria rete, in questo senso il Wi-Fi la scelta pi naturale“.

L’altra in merito proprio allo standard, che non stato ancora finalizzato. “Mancano solo gli ultimissimi ritocchi” – ha risposto Qiu Heng – “I nostri prodotti potranno essere resi compatibili con lo standard finale tramite piccoli aggiustamenti software“.

Fate parte di quella schiera che litiga con il Wi-Fi tutte le volte che in giro per il mondo e ha bisogno di una connessione? Quando cambierete i vostri dispositivi prestate attenzione a quale standard Wi-Fi supportano, la differenza promette di essere decisamente evidente. Un esempio: i nuovi Samsung Galaxy S10, presentati ieri sera, sono gi compatibili con Wi-Fi 6.



Fonte: https://feeds.hwupgrade.it

Rate this post
Updated: 21 Febbraio 2019 — 19:09
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet