Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Indiscrezioni sui concerti all’autodromo di Imola nel 2019, da Gilmour a Bob Dylan


I concerti all’autodromo di Imola nel 2019 potrebbero riservare delle grandi sorprese. Le indiscrezioni sono ancora molto incerte, ma sono già trapelati alcuni nomi di spicco della musica internazionale che potrebbero approdare in Italia tra qualche mese.

Solo un anno fa, gli rumors erano stati in parte confermati dai manifesti comparsi in stazione centrale a Bologna che facevano intendere di un arrivo dei Guns N’ Roses in Italia e così era stato. Per il 2019, non ci sono invece informazioni certe sulla programmazione della location.

Esistono comunque delle piccole certezze che potrebbero condurre a nomi di grande rilievo della musica internazionale. Per il momento sono certe le date, con eventi in programma dal 12 al 14 luglio. Confermata anche l’organizzazione, affidata ancora a Live Nation.

Il pubblico sarà invece limitato, con un massimo di presenza che si aggira intorno ai 40000 spettatori. Numeri che richiamano quindi agli artisti italiani, quelli che portano la musica negli stadi e nei palasport e che non faticano a riempire le location scelte per i live.

Esclusa la possibilità di un concerto di Vasco Rossi, che ha già annunciato le date per il suo tour negli stadi con Milano e Cagliari come uniche mete, non resta che rivolgere l’attenzione verso gli internazionali che potrebbero tornare in Italia e all’autodromo di Imola.

Come riporta Il Resto del Carlino, tra le possibilità potrebbe esserci quella dei Coldplay che hanno appena rilasciato un singolo sotto lo pseudonimo di Los Unidades per portare avanti un progetto dedicato a Nelson Mandela.

Se quella dei Coldplay rimane nel campo delle più remote ipotesi, quella di David Gilmour, Bob Dylan e Pearl Jam potrebbe ragionevolmente rientrare nel cerchio degli rumors più caldi.

Nessuno dei protagonisti ha comunque confermato quali siano le intenzioni per le prossime annate, ma potrebbe comunque essere ragionevole pensare a un loro possibile ritorno nel nostro paese a distanza di poco tempo dalla loro ultima prova in Italia.

Ti potrebbero interessare:





Fonte: http://www.optimaitalia.com/

Rate this post
Updated: 30 novembre 2018 — 18:27
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet