Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Intel Core i7-10700K: la CPU di decima generazione per i videogiocatori?


Il debutto dei processori Intel Core di decima generazione per sistemi desktop, meglio noti con il nome in codice di Comet Lake-S, avverrà nel corso della prima metà del 2020 assieme alle nuove schede madri basate su socket LGA 1200 e dotate di chipset Intel della serie 400.

Di questi processori sappiamo che saranno costruiti utilizzando tecnologia produttiva a 14 nanometri, giunta ad un ulteriore affinamento, e che offriranno nelle versioni top di gamma ben 10 core al proprio interno contro gli 8 attualmente proposti da Intel per questa gamma di processori. Il tutto sarà abbinato a frequenze di clock sempre molto elevate, grazie anche all’incremento del TDP massimo dagli attuali 95 Watt ai 125 Wattattesi per alcune di queste CPU.

core_i7_10700k_clock.jpg
fonte: TUM_APISAK (twitter)

Per la CPU Core i7-10700K, modello con architettura a 8 core e supporto alla tecnologia HyperThreading per un totale di 16 threads, sono apparse alcune informazioni provenienti da una entry nel database Futuremark SystemInfo. Questo modello avrà frequenza di base clock pari a 3,8 GHz, con la possibilità di spingersi sino a ben 5,3 GHz quale massimo valore Turbo.

Si tratta di un dato molto interessante, superiore a quello di 5 GHz che è raggiunto al momento attuale dai processori Core di nona generazione che sono disponibili in commercio. E’ molto probabile che a tale risultato Intel sia giunta sfruttando al meglio gli affinamenti della tecnologia produttiva a 14 nanometri e il margine superiore in termini di TDP.

Con un dato di questo tipo questa CPU si candida a diventare la scelta di riferimento, nel panorama dei processori Intel di decima generazione, per i videogiocatori più appassionati: nel gaming è infatti preferibile avere una CPU che sia in grado di operare a frequenze di clock molto elevate con un adeguato numero di core, piuttosto che sfruttare un processore dal clock più ridotto ma che integri al proprio interno più core.





Fonte: https://feeds.hwupgrade.it

Rate this post
Updated: 12 Febbraio 2020 — 15:49
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet