Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Intel Xe DG1, scovati i benchmark delle versioni discrete e integrate


Xe DG1 è la nuova GPU, discreta ed integrata, che Intel introdurrà nel corso dell’anno. Nelle ultime ore sono emersi alcuni benchmark (riportate dall’utente Twitter _rogame) relativi a entrambe le varianti di questa soluzione.

Secondo le indiscrezioni la variante integrata della nuova Intel Xe DG1 sarebbe stata testata tramite un processore mobile Intel Core Tiger Lake, mentre i benchmark della versione discreta sono stati effettuati accoppiandola a una CPU Coffee Lake Refresh.

Dal benchmark Geekbench 5 OpenCL emerge che l’Intel Xe DG1 vanta 96 EU(Execution Units) e un clock di 1,50 GHz; il punteggio ammonta a 12.444 punti. Stranamente sembrerebbe che in questo test sia stata testata la variante discreta della GPU, ma abbinata a un processore mobile che dovrebbe appartenere alla famiglia Tiger Lake-U.

I test della GPU discreta, eseguiti con le CPU Intel Core i9 9900K e i5 9600K, segnano 11990 e 12053 punti, rispettivamente. Detto questo, la frequenza della variante discreta non superava 1,05 GHz, quantomeno in questi test.

I benchmark con 3DMark hanno invece confrontato sia la variante discreta che quella integrata assieme all’iGPU dei ryzen 4700U e 4800U. La DG1 discreta sorpassa l’iGPU Vega a 7nm delle CPU AMD, seppur di poco, mentre quella integrata risulta inferiore del 18% a quella del 4700U.

L’iGPU di AMD si rivela superiore nei test legati ad ombre ed illuminazione; pare che l’architettura Xe sia più ottimizzata per i calcoli geometrici. Detto questo, c’è sempre da considerare la possibilità che future ottimizzazioni driver da parte di Intel ribaltino la situazione, anche nei campi dove ad oggi la GPU della casa di Santa Clara risulta inferiore.

In un benchmark di 3DMark TimeSpy, l’Intel Xe DG1 discreta si rivela superiore a quella integrata del 9%; ovviamente si tratta di prototipi, e la versione finale della variante discreta dovrebbe avere frequenza (e quindi prestazioni) superiori alla variante integrata.

Foto generiche

_Rogame ha anche notato che negli ultimi driver dedicati alle GPU di Intel sono presenti stringhe di codice che fanno riferimento al ray tracing, in particolare a specifiche funzioni dell’API DXR e a dell’hardware dedicato. Non sappiamo se Gen 12 lo supporterà, ma è indubbio che Intel potrebbe non voler perdere l’occasione di offrire sin da subito il supporto alla tecnologia, specialmente ora con AMD pronta a presentare le proprie soluzioni dedicate.

Cercate una GPU entry-level con un ottimo rapporto qualità-prezzo? Radeon RX 5500 XT non è niente male.





Fonte articolo: https://www.tomshw.it/

Rate this post
Updated: 4 Febbraio 2020 — 11:24
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet