Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

La grande vendetta: 10 mesi per uccidere un giocatore su EVE


Quando pensiamo ad “intense sessioni di gaming” ci immaginiamo una domenica pomeriggio passata davanti al computer, magari una nottata dimezzare Ghoul su The Witcher, ma pensare di spendere quasi un anno per pianificare l’uccisione di un personaggio potrebbe sembrarci un po’ troppo. Non è così, almeno non nel caso di EVE Online, un titolo che potrebbe guadagnarsi tranquillamente la corona di gioco più complesso mai sviluppato, se tale titolo esistesse.





La storia che raccontiamo è una delle più assurde, famose e folli che possiate immaginare. Comincia nel 2005, e non ha nulla da invidiare a film come “La Talpa” in quanto a intrigo (se non l’avete visto, vi consigliamo di farlo). Prima di parlare di questa incredibile avventura, ci vogliono però un paio di premesse.

Che cos’è EVE?

Alcuni definiranno EVE Online un MMORPG, e questa probabilmente è la descrizione usuale più calzante per il titolo di CCP Games, tuttavia questa descrizione presenta alcune lacune. Riproviamo: EVE Online è un MMORPG a tema spaziale costituito da un unico mondo condiviso tra i giocatori, contenente più di 7.000 sistemi stellari, con una componente ruolistica radicata nella comunità, e la possibilità di cimentarsi in praticamente qualsiasi attività vi venga in mente. EVE è un vero e proprio mondo di gioco che trascende il concetto di MMORPG, una sand-box enorme alla quale veramente pochissimi titoli anche solo concettualmente si avvicinano. L’unico paragone sensato potrebbe essere quello con Elite: Dangerous, un titolo che per quanto complesso e vasto, impallidisce a confronto di EVE.

La curva di apprendimento di questo titolo non è ripida: è semplicemente verticale. Il periodo di prova di un mese concesso dalla casa di sviluppo basta giusto a capire da che parte siamo girati, e anche se miracolosamente riuscissimo a capire tutto del titolo in trenta giorni, poi dovremmo fare i conti con il forum. Dovete sapere che in EVE il valore più grande che possiate possedere, soprattutto se pensate di fare carriera (senza virgolette: in EVE si può fare carriera) non sono i soldi, ma la vostra reputazione. Non abbiate dubbi: i soldi vengono subito dopo, ma perdere la reputazione in EVE è un danno praticamente irreparabile.

Il mondo di EVE è infatti costituito sia dal gioco vero e proprio, che dal forum, dove moltissimi appassionati “giocano” (ma spesso la faccenda è molto più di un passatempo) ad interpretare il proprio personaggio: la comunità vive di questo, eleggendo i propri rappresentanti, creando coalizioni e risolvendo – o scatenando – conflitti. Avrete forse sentito parlare della battaglia milionaria avvenuta qualche tempo fa in-game, un conflitto su scala planetaria, apice di una guerra sia politica che reale andata avanti per mesi. Il titolo di CCP è politica, sotterfugio e tattica, un gioco difficile da apprendere, ma in grado di regalare storie incredibili.

Nicole

Alle 6 del mattino Mirial, CEO di Ubiqua Seraph, una delle maggiori corporazioni di EVE al tempo, viene uccisa. La sua nave, una Navy Apocalypse di grandissimo valore, venne polverizzata. La capsula di salvataggio incenerita. Il suo corpo preso in consegna da un vascello del Guiding Hand Social Club, una delle compagnie di mercenari più famose e allo stesso tempo misteriose dell’universo di gioco. Una pianificazione di 10 mesi eseguita in un’ora, che segnerà per sempre il mondo di questo MMORPG, e la storia dei videogiochi. La parola in codice per dare il via a questa operazione è “Nicole”, e viene comunicata alle 5 del mattino, mentre Mirial attraversa l’iperspazio per giungere al sistema di Haras, assieme ad uno dei suoi uomini più fidati. L’assassinio di Mirial, assieme al completamento del piano, comporterà un danno economico alla fazione del CEO stimabile in circa 30 miliardi di ISK (la moneta del gioco), più o meno 16.000 dollari. Il prezzo dei mercenari è un miliardo, la richiesta del cliente una sola: il cadavere di Mirial.

L’omicidio di Mirial viene annunciato in una sezione del forum ufficiale di EVE chiamato “Intergalactic Summit”, dove i giocatori sono tenuti a restare nei panni del loro personaggio mentre parlano. Istvaan Shogaatsu, CEO di GHSC con un unico post scatena un’ondata di commenti, tra chi si dice incredulo, chi soddisfatto, e chi disgustato. Molti un mix delle tre.

Un saluto a tutti – è passato un po’ di tempo dall’ultima volta che ho fatto un discorso pubblico, quindi dovrete perdonarmi se sono un po’ fuori forma. La ragione per cui sono qui di fronte a voi è quella di annunciare che la mia compagnia di mercenari, la Guiding Hand Social Club, ha completato il suo contratto più ambizioso di sempre.

Il nostro bersaglio ci è stato assegnato molti mesi fa – Mirial di Ubiqua Seraph. Il nostro compito è quello per cui GHSC è diventata famosa – distruggere completamente Mirial e far cadere in ginocchio coloro che la seguivano con un sol colpo. In questi molti mesi abbiamo lavorato sodo inserendo i nostri agenti nei suoi ranghi, guidando la sua organizzazione attraverso un numero di insidiosi e ben studiati eventi creati per acquisire la sua fiducia e distogliere l’attenzione da dove avrebbe dovuto essere.

Questa mattina presto, il nostro duro lavoro ha dato i suoi frutti. Eseguendo un meticoloso piano orchestrato in maniera perfetta abbiamo attuato una serie di colpi simultanei agli hangar, attaccato nello spazio aperto e invaso strutture, l’Ubiqua Seraph ha conosciuto la furia di GHSC in prima persona. I risultati infrangono qualsiasi precedente record. […]

Vendetta

Che cosa può portare qualcuno ad odiare così tanto una persona? È palese dalla richiesta del cliente che questa sia una personalissima vendetta, e alcuni utenti nel post scritto da Istvaan sembrano confermare la cosa: Mirial non ha certo la fama di una persona piacevole. Passare però dal voler farla pagare a qualcuno, all’omicidio più spettacolare nella storia dei videogiochi è un grande passo, tuttavia questo passo è decisamente agevolato dai Guiding Hand, che in quanto a teatralità non sono secondi a nessuno. La Navy Apocalypse è una nave molto, molto preziosa, e l’infiltrato dei GHSC convince Mirial a pilotarla accanto ad un’altra versione della stessa conosciuta come “Imperial” per mostrare la potenza di Ubiqua Seraph. Se la Navy è preziosa, l’Imperial ha un valore inestimabile: i modelli esistenti si contano sulle dita di una mano. Distruggere la CEO degli Ubiqua utilizzando una delle navi più rare del gioco è il modo perfetto per concludere un piano incredibile, ma non è tutto qui.

Il piano di GHSC non è solo quello di uccidere il bersaglio, ma di infliggere un colpo letale ad Ubiqua. Istvaan spiega come spesso un solo infiltrato non sia sufficiente: la sua organizzazione si inserisce in ogni livello della corporazione bersaglio, creando una tela fitta nella quale è impossibile districarsi. Per non subire la stessa sorte la Guiding Hand vive nell’ombra, reclutando solo giocatori fidati, e mantenendo l’anonimato dei propri clienti, il cui nome è conosciuto solamente a chi stipula il contratto.

Nel momento in cui la nave di Mirial finisce in pezzi, simultaneamente i membri infiltrati compiono la rapina galattica più devastante della storia, sottraendo risorse per un valore al tempo stimato in più di 16.000 dollari. La distruzione della capsula di salvataggio – pratica poco diffusa nel mondo di EVE – costringe il giocatore a prendere in mano una versione precedente del suo personaggio, con abilità in meno (che spesso richiedono un lungo periodo per essere imparate) e perdendo anche, nel caso di Mirial, una serie di impianti cibernetici di altissimo valore. Arenis Xemdal è colui che ha reso possibile tutto questo, guadagnandosi la fiducia di Mirial e arrivando ai vertici dell’organizzazione per poi tradirne la fiducia e in un istante cambiare la storia di EVE Online.

Il lascito di Istvaan

Il contratto di Mirial diventa in breve tempo una storia virale, per poi elevarsi a leggenda. I giocatori di EVE si esprimono sul forum, in reazione al post di Shogaatsu, tra chi non riesce ad esprimere ammirazione per un atto così subdolo, e chi invece parla di puro e semplice karma per un giocatore che, per quanto abbia subito un duro colpo, non è mai stato tra gli innocenti. Le conseguenze sono immediate, e portano al Guiding Hand Social Club un’incredibile fama. I suoi membri però tornano come sempre nell’ombra, e com’è giusto che sia nemmeno in data odierna si può sapere con certezza se questo club sia ancora attivo… Almeno fino alla conclusione del prossimo contratto.

Nell’universo di EVE esistono una moltitudine incredibile di storie che varrebbe la pena raccontare: incredibili tradimenti, complotti politici e guerre su scala planetaria le cui cifre fanno impallidire quelle di ogni altro videogioco. L’assassinio di Mirial tuttavia resta probabilmente una delle più affascinanti mai scritte, anche se, possiamo scommetterci, ce ne sono di ancora più incredibili che resteranno per sempre tra i misteri del mondo di gioco più politicamente scorretto mai realizzato.

Se volete un’esperienza “spaziale” completa, ma non avete tempo per EVE, vi consigliamo il fantastico Elite: Dangerous.


[ad_2]
Fonte articolo: https://www.tomshw.it/

Rate this post
Updated: 3 Novembre 2018 — 10:40
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet