Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

La superficie del Sole fotografata dalla Terra: un vero spettacolo


Il Sole ancora ricco di misteri quando si tratta di conoscerne i processi che lo regolano cos come alcune sue peculiarit. Per questo negli anni sono state inviate diverse sonde (come la Parker Solar Probe della NASA). Grazie al Daniel K. Inouye Solar Telescope, che si trova alle Hawaii, ora possibile vedere la superficie del Sole con una risoluzione difficile da riscontrare in altre immagini suscitando curiosit e stupore, non solo tra gli scienziati.

Superficie del Sole fotografia

L’annuncio della National Science Foundation ricorda quanto la Terra sia piccola in confronto alla nostra stella (e la nostra stella non certo “una gigante”). I vari segmenti visibili sulla superficie del Sole hanno la dimensione del Texas (o della Francia) mentre la zona inquadrata ha un lato di circa 36 mila chilometri.


La superficie del Sole vista come mai prima dalla Terra

Il nuovo Daniel K. Inouye Solar Telescope ha uno specchio da 4 metri di diametro ma non solo. Dovendo osservare il Sole e concentrando la sua luce ed energia (13 kW) in un punto molto ridotto stato necessario provvedere a un raffreddamento particolare con 11 chilometri di tubazioni per il refrigerante (oltre a sfruttare il ghiaccio che si forma nella notte in loco).

sole

Click sull’immagine per ingrandire (dimensioni di circa 4 MB)

Per ridurre le interferenze indotte dall’atmosfera terrestre il telescopio ha un’ottica adattiva all’avanguardia. Grazie a questo sistema possibile ottenere una risoluzione elevata cogliendo tutte le pi piccole variazioni delle celle convettive (che sono visibili anche nelle immagini incluse in questa notizia) arrivando a risolvere dettagli fino a 30 km.

Ma a cosa servir il telescopio terrestre per osservare il Sole? Insieme alla Parker Solar Probe e alla nuova missione congiunta ESA/NASA che sta per essere lanciata, permetter di comprendere meglio le evoluzioni della nostra Stella ma anche le dinamiche del Sistema Solare (che sono influenzate dall’attivit solare).

Valentin Pillet (direttore del National Solar Observatory) ha dichiarato ” un momento emozionante fare il fisico che si occupa dello studio del Sole. Il telescopio solare Inouye fornir il telerilevamento degli strati esterni del Sole e dei processi magnetici che si verificano in essi. Questi processi si propagano nel sistema solare dove le missioni Parker Solar Probe e Solar Orbiter misureranno le loro conseguenze. Complessivamente, costituiscono un’impresa con pi risvolti per capire come le stelle e i loro pianeti sono magneticamente connessi”.



Fonte: https://feeds.hwupgrade.it

Rate this post
Updated: 3 Febbraio 2020 — 18:29
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet