Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

La tecnologia AMD StoreMI va in pensione, entro fine giugno arriverà il sostituto


In un “Product Change Advisory” pubblicato qualche settimana fa e passato sinora inosservato, AMD annunciava l’intenzione di cessare il supporto all’attuale versione della tecnologia StoreMI, eliminando il download del software necessario a partire dal 31 marzo.

StoreMI è una tecnologia introdotta nel 2018 con i processori Ryzen 2000 e le relative piattaforme basate su chipset 400, ma poi aggiornata per supportare le piattaforme X399 e X570, che permette di unire tutte le soluzioni di storage integrate nel sistema (SSD NVMe, SATA, hard disk, archiviazione Optane) in unico volume. Consente anche agli utenti di aggiungere fino a 2 GB della RAM del sistema al volume di archiviazione.

StoreMI posiziona i dati ai quali si accede più frequentemente in modo del tutto automatico all’interno delle soluzioni di storage più veloci, mentre i restanti sono indirizzati verso le soluzioni di storage più lente. Unico limite? L’unità più veloce non può superare una capacità di 256 GB, un limite importante oggigiorno.

Secondo AMD, StoreMI accelera l’avvio di Windows fino a 2,3 volte rispetto a una configurazione standard, permettendo parallelamente di caricare i software e giochi rispettivamente fino a 9,8 e 2,9 volte più rapidamente.

Se ci si reca sulla pagina dedicata sul sito AMD, c’è un messaggio molto eloquente: “AMD StoreMI storage acceleration software will no longer be available for download after March 31, 2020. An exciting new version, with enhanced features, is planned for release in 2Q20“.

Chi usa attivamente StoreMI può continuare a farlo senza problemi, ma AMD non dovrebbe più offrire supporto tecnico o correttivi. La bella notizia è che entro la fine di giugno arriverà una nuova versione con funzionalità migliorate, probabilmente priva di limiti ormai anacronistici.

Nell’attesa, c’è l’alternativa a pagamento e più evoluta Enmotus FuzeDrive. AMD non consiglia o incoraggia gli utenti a scaricare l’attuale versione di StoreMI da siti che non siano il proprio. L’azienda afferma che tali siti non sono infatti autorizzati a distribuire la tecnologia e AMD non può assicurare l’autenticità di ciò che si sta scaricando.



Fonte: https://feeds.hwupgrade.it

Rate this post
Updated: 5 Aprile 2020 — 9:49
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet