Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Le nuove schede B550A di AMD potrebbero supportare PCIe 4.0


Nonostante AMD si sia già espressa sull’argomento, sostenendo che il chipset B550A sarebbe stato una semplice revisione del B450 dedicato ai produttori OEM (e quindi con supporto PCIe 3.0) sembrerebbe che la scheda tecnica della nuova AsRock B550AM Gaming confuti le dichiarazioni di AMD.

Il leaker KOMACHI_ENSAKA infatti, ha pubblicato immagini e caratteristiche della nuova scheda madre Micro-ATX di AsRock, la B550AM Gaming che per quanto confermi la presenza di un chipset B550A e non B550, e quindi la versione citata da Robert Hallock di AMD dedicata ai produttori OEM, riporta tra le specifiche la presenza del supporto a PCIe 4.0.

Crediti: KOMACHI_ENSAKA

Ovviamente, stando alle specifiche, il supporto rispetto alle sorelle maggiori con chipset X570 è limitato. Di fatti laddove le schede madre X570 trovano uno switch che estende le corsie PCIe 4.0 a tutti gli slot o suddividerle se necessario, la nuova B550AM Gaming di AsRock presenta un unico slot (quello più alto) abilitato al PCIe 4.0 insieme all’unico slot M.2. Tuttavia tenendo conto del pubblico a cui sono indirizzate queste schede rappresenta un compromesso accettabile, d’altronde sono pochi i giocatori che utilizzano configurazioni multi-GPU e ancor meno quelli che le utilizzano su un form factor ridotto.

Crediti: KOMACHI_ENSAKA

Un altro aspetto decisamente interessante però che emerge dalle specifiche della nuova motherboard riguarda il VRM. Con la serie di B450 le implementazioni VRM furono leggermente migliorate, anche se a conti fatti non sono mai state paragonabili ai chipset della serie X, lasciando un po’ l’amaro in bocca agli utenti che decidevano di adottare questo tipo di soluzione. La nuova B550AM Gaming di AsRock però sembra che verrà fornita con un VRM a 10 fasi accompagnato da un dissipatore di calore passivo dedicato, presente fino ad ora solo sulle schede madre della serie X di fascia alta.

Se tutto questo dovesse essere confermato, potrebbe rappresentare un grosso passo avanti rispetto al passato, dove finalmente le schede madre della serie B sarebbero una vera e propria alternativa alle schede X di fascia alta per tutti quegli utenti che necessitano di buone prestazioni, ma non della connettività ed espansione estrema legata ai chipset serie X.





Fonte articolo: https://www.tomshw.it/

Rate this post
Updated: 15 Febbraio 2020 — 12:55
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet