Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

LEGO: un nuovo studio vuole creare giochi artistici


Non c’è bisogno di presentazioni quando si parla di LEGO, azienda danese nata nel 1916, nota principalmente per la sua linea di mattoncini presentata verso la fine degli anni ’40 e diventata uno dei brand più famosi della storia. Anche il mondo del gaming ha accolto diversi giochi targati LEGO, uno su tutti l’ottimo LEGO Worlds uscito nel marzo di due anni fa. Poco prima di Natale hanno anche lanciato un gioco davvero interessate chiamato Builder’s Journey. Questo si distingueva apertamente dai titoli che il team LEGO era solito realizzare, ci si trovava davanti a un gioco a dir poco artistico, nulla a che vedere con i vari capitoli caotici come LEGO Star Wars o Marvel’s Avengers per citarne un paio.

Tutto ciò comunque non era un caso, infatti LEGO ha recentemente aperto uno studio interno chiamato Light Brick proprio per testare questo tipo di esperienze. “Lo studio si è formato intorno all’idea di esplorare nuovi generi e stili di gioco grazie al famoso mattoncino come cuore di tutto il processo” ha detto il direttore creativo dello studio Karsten Lund, aggiungendo ancora “la nostra visione è quella di entrare nello spazio dei giochi più poetici ed artistici, creando un gioco che trasmetta una narrativa emozionante“. Light Brick si trova in una situazione unica, nonostante sia un piccolo studio possiede una quantità di risorse molto grosse. Vi sono pochi esempi di aziende di questo tipo ma forse quella che si avvicina di più a questa situazione è Square-Enix Montreal, la quale ha trasformato titoli come l’acclamato Reebot di Tomb Raider e l’IP di Hitman in piccole opere mobile uniche.

Non sono ancora chiari i progetti di Light Brick, ma Lund ha affermato che per ora è rimasto soddisfatto della reazione da parte del pubblico del suo Builder’s Journey, aggiungendo inoltre che ha visto persone riproporre con mattoncini reali i livelli del suo gioco. Possiamo dire quindi che non è stato affatto un cattivo debutto per un piccolo studio come questo.

Voi avete provato Builder’s Journey? Cosa ne pensate delle parole di Karsten Lund? Siete pronti ad emozionarvi con qualche storia commovente made in LEGO? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto.

Fan dei mattoncini e della Marvel? Allora non lasciatevi sfuggire il secondo capitolo della serie Marvel Super Heroes. Potete acquistarlo a questo indirizzo.



Fonte articolo: https://www.tomshw.it/

Rate this post
Updated: 21 Gennaio 2020 — 18:34
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet