Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Lexar annuncia la microSD A2 con ‘la più ampia capacità di storage’ al mondo


La nuova Lexar High-Performance 633x A2 da 512 GB è l’unica microSD della nuova famiglia di schede microSD appena annunciata a vantare le più elevate specifiche in termini di Application Performance. La serie del produttore americano si compone di diversi modelli nei tagli da 16 fino a 512 GB, ma solo la versione top di gamma supporta la Classe A2, laddove le altre si fermano alla A1. Tutte le schede utilizzano un’interfaccia UHS-I e sono certificate per letture alla velocità massima da 95 a 100 MB/s, e scritture da 45 a 70 MB/s.

Per quanto riguarda i video c’è, invece, il supporto alla Video Spec Class 30. Le microSD con questa specifica garantiscono una velocità di scrittura sequenziale minima di 30 MB/s in qualsiasi circostanza, offrendo quindi la possibilità di registrare video anche alle risoluzioni più alte, e ad alto frame rate. Secondo le specifiche le nuove microSD Lexar possono essere utilizzate in un range di temperature da 0 a 70°C, quindi anche in terminali che vengono solitamente sottoposti ad ambienti estremi (si pensi ad una action-cam). Il posto ideale in cui inserire una nuova Lexar High-Performance 633x rimane comunque lo smartphone, per via del supporto alle classi A1 o A2.

Lo standard A1 è abbastanza diffuso in quest’ultimo periodo, tuttavia l’A2 deve ancora diffondersi. Stando alle specifiche, una microSD A2 deve eseguire 4000 IOPS e 2000 IOPS in, rispettivamente, lettura e scrittura, laddove l’A1 richiedeva una velocità di 1500 e 500 IOPS. I nuovi modelli devono inoltre supportare funzioni come il command queuing (con una profondità della coda di minimo 2, e massimo 32) per ottimizzare le prestazioni in lettura random. È comunque da segnalare che per sfruttare la funzione anche il dispositivo deve essere abilitato.

La microSD Lexar High-Performance 633x A2 da 512 GB è la prima a vantare una capacità così ampia di archiviazione, abbinata al supporto della Classe A2, ma non è la prima da 512 GB. Altre società hanno lanciato le proprie schede di memoria con 512 GB, come Samsung con la sua Samsung Evo+, che usa l’interfaccia UHS-I U3 ma non è certificata A2, o PNY, il cui modello è certificato V10 ma non supporta nessuna specifica Application Performance. Il prezzo del nuovo modello Lexar non è comunque abbordabile: arriverà negli USA a breve, infatti, a 299,99 dollari.

Sul sito ufficiale trovate tutte le specifiche dei modelli della nuova famiglia.

 

 



Fonte: https://feeds.hwupgrade.it

Rate this post
Updated: 7 Novembre 2018 — 14:27
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet