Microsoft To Do, la nuova app di organizzazione personale


Microsoft To Do

Microsoft To Do è un’app tutta nuova, rinnovata grazie al contributo offerto da Wunderlist in vari modi. Innanzitutto con il porting di varie funzionalità di Wunderlist, poi con il feedback dei suoi utenti e infine considerando il fatto che To Do è realizzata dal team di Wunderlist.

Wunderlist, lo ricordiamo, è la storica app per la gestione delle cose da fare e delle attività, disponibile sulle più diffuse piattaforme mobile e desktop. Nel 2015 l’app, con tutto il suo team, era stata acquisita da Microsoft.

Con l’arrivo, un paio d’anni fa, della preview di Microsoft To-Do, sviluppata per l’appunto dal team che si occupava di Wunderlist, si prefigurava una maggiore integrazione con la piattaforma di Redmond, come era naturale che fosse.

Inoltre, Microsoft aveva annunciato che, non appena fossero state incorporate le migliori funzioni di Wunderlist in To-Do, avrebbe ritirato Wunderlist.

Questo processo sembra aver richiesto più tempo del previsto, e ora si realizza un primo passo concreto, con la nuova app Microsoft To Do.

Microsoft To DoTra le novità, c’è innanzitutto un design rifinito, con un’intestazione dalle dimensioni più contenute e la maggiore presenza di colore per rendere l’app più accogliente e personale, sempre mantenendone lo stile semplice ed elegante, ma con più opzioni di personalizzazione, ad esempio con la possibilità di scegliere tra un ventaglio di sfondi.

Inoltre, Microsoft To Do dispone ora del tema scuro, dark mode, su Android, Windows e Mac; presto anche su iOS. Per quanto riguarda il design, non si tratta solo di qualche sfondo cambiato, informa lo sviluppatore: è stato rinnovato il look in modo da renderlo più semplice e moderno.

La funzione di agenda giornaliera personalizzata My Day offre suggerimenti smart in modo da aiutare l’utente a pianificare ciò che c’è da fare nella giornata.

Microsoft To Do si sincronizza su tutte le piattaforme: Mac, iOS, Android, Windows e web, in modo da poter avere le liste di cose da fare sempre con sé. Su Windows o Android è anche possibile commutare tra gli account di lavoro e personale.

È stata inoltre potenziata l’integrazione con la famiglia di prodotti e servizi Microsoft e aumentata la sicurezza con la Multi-Factor Authentication (MFA).

Microsoft naturalmente sta cercando di convincere gli utenti a effettuare lo switch da Wunderlist a To Do, anche se molti sono ancora legati all’uso di Wunderlist e continuano a preferirla. Questi utenti sono preoccupati dal fatto che al momento non c’è una data fissata entro cui Wunderlist andrà in pensione definitivamente.

In tale contesto, uno dei fondatori di Wunderlist, Christian Reber, pur esprimendo nuovamente gratitudine per l’acquisizione della sua “creatura” da parte di Microsoft, ha chiesto via Twitter al CEO dell’azienda Satya Nadella di poter ricomprare Wunderlist, dicendosi triste che Microsoft voglia chiudere l’app anche se le persone la amano e la usano ancora. Staremo a vedere come si evolverà la storia.

Maggiori informazioni sulla nuova Microsoft To Do sono disponibili sul blog di Microsoft 365, a questo link.





Fonte: https://www.01net.it/

Rate this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *