Monopattini elettrici: ecco tutto quello che dovete sapere (anche delle multe fino a 800€)


I monopattini elettrici sono equiparabili alle biciclette. Questo è quello che viene definito nella manovra del Governo, Legge 160/2019, approvata e in vigore dall’inizio dell’anno 2020. Una legge finalmente promulgata che pone paletti precisi sui monopattini elettrici che ormai ”inondano” le strade cittadine ma che fino ad ora non erano per nulla regolati legalmente. Dunque dal 1° Gennaio 2020 questi nuovi mezzi a due ruote possono circolare senza problemi sulle strade come lo fanno le biciclette. Le regole però non sono effettivamente definite visto che sono cambiate a distanza di 20 giorni e con il Decreto Milleproroghe sembra che il MIT voglia porre un emendamento che faccia tornare ”la sperimentazione” come con il Ministro Toninelli. Ecco tutti i dettagli su cosa è necessario sapere per viaggiare tranquilli.

Monopattini elettrici: i nuovi limiti e le multe

Ci sono nuovi limiti di velocità che il Decreto Milleproroghe ha imposto rispetto a quanto detto dalla Legge 160 iniziale. In questo caso i monopattini elettrici che posseggono solitamente una potenza massima di 0,50 Kw non superano (in regola) i 25 km/h. Per questo è stato stabilito che il limite di velocità massimo per questi dispositivi – che siano essi elettrici o anche con motore termico – sarà di 25 km/h. Tutti gli altri che per potenza o per velocità supereranno tali direttive NON potranno viaggiare in nessun luogo, sia esso strade, piste o anche marciapiedi.

Interessante anche capire dove effettivamente i monopattini elettrici potranno viaggiare. In questo caso ci viene incontro ancora una volta il Decreto Milleproroghe visto che ci dice che si potrà viaggiare solo sulle aree pedonali, sulle piste ciclopedonali, sulle piste ciclabili e anche sulle strade urbane dove è presente il limite massimo di velcità pari a 30 km/h. Per gli hoverboard, i segway ma anche i monowheel potranno viaggiare solo ed esclusivamente quelli con propulsione esclusivamente elettrica.

E le multe? Le sanzioni che il decreto ha imposto risultano abbastanza salate per i trasgressori. In questo caso infatti tutti coloro che non rispetteranno le nuove regole saranno multati da 200 euro fino a 800 euro. A questo oltretutto va aggiunta anche la sanzione accessoria della confisca amministrativa del mezzo. Stesse cifre si applicheranno anche ai segway, hoverboard e monowheel con sanzioni dunque dai 200 agli 800 euro.

Monopattini elettrici: sarà tutto definitivo?

La linea del MIT sembra quella di non voler definire nell’immediato la regolamentazione dei monopattini elettrici. Come dichiarato dal Ministro dei Trasporti, Roberto Traversi, con il decreto Milleproroghe verrà inoltrato anche un emendamento che vuole far tornare tutto alla sperimentazione che si aveva precedentemente. Questo, secondo il Ministro, permetterà di definire in modo più chiaro e preciso il regolamento sulla micromobilità. Il MIT ha soprattutto la necessità di difendere i cittadini che viaggeranno con questi mezzi anche e soprattutto nelle grandi città, da Milano a Roma.

La risposta in tal caso non si è fatta attendere da parte di Legambiente che si è dichiarata sbigottita come il suo vicepresidente, Edoardo Zanchini: “Ci eravamo avvicinati agli standard europei e ora il MIT ci riporta tutti indietro di decenni. Se davvero il Ministero intende andare avanti su questa linea, siamo pronti a protestare con una mobilitazione di piazza. Sono ormai tantissime le persone che hanno acquistato i monopattini proprio in seguito al via libera alla loro circolazione”.



Fonte: https://feeds.hwupgrade.it

Rate this post
Updated: 21 Gennaio 2020 — 14:34
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet