Nel Regno Unito il 5G è già realtà per diversi MVNO, da BT Mobile e VOXI fino a Sky Mobile


Mentre in Italia solo di recente tutti i clienti di operatori mobili virtuali hanno avuto accesso alla rete 4G (l’ultima abilitazione ha riguardato Tiscali Mobile), nel Regno Unito si guarda già avanti, al 5G.

Sì perché nonostante la parziale copertura del territorio, i  gestori di rete hanno permesso fin da subito l’accesso al 5G a diversi MVNO e molti altri accordi sono già firmati e pronti per diventare operativi.

BT Mobile è stato il primo operatore mobile virtuale ad offrire il 5G ai propri clienti dallo scorso ottobre, sulla rete di EE Limited. Certo, in questo caso giocava in casa (EE è di proprietà di BT Group), però non è l’unico caso ed è un segnale molto importante (come se in Italia TIM o Vodafone fornissero fin da subito l’accesso al 5G ai clienti dei rispettivi MVNO, ovvero Kena e ho.).

BT Mobile per ora offre il 5G solo su determinati pacchetti tariffari e ai clienti Halo (l’offerta che combina rete mobile e fibra), mentre la copertura di rete (EE) al momento è disponibile in circa 50 città, che diventeranno 70 entro marzo.

VOXI 5G

Il secondo lancio tra i MVNO ha riguardato invece VOXI (dal 29 ottobre 2019), il virtuale dedicato ai più giovani e di proprietà Vodafone UK (di cui sfrutta anche la rete, con una copertura 5G disponibile in 40 città).

In questo caso il piano tariffario dedicato ha un costo di 30 Sterline al mese (in promozione fino a febbraio, poi sarà 35 Sterline) e prevede chiamate, SMS e traffico dati illimitato (anche in Roaming in UE). Inoltre, se si viaggia in Italia, Spagna o Germania, è possibile continuare ad utilizzare il traffico dati sulla rete 5G Vodafone di questi paesi.

Sky Mobile 5G

Il vero boom ci sarà però nel corso di questo 2020. Dal 16 gennaio un altro MVNO ha aperto al 5G ed è Sky Mobile su rete O2 (Telefonica UK), con una copertura attuale su 21 città (diventeranno 50 entro l’estate).

Mentre in Italia Sky Mobile difficilmente debutterà nel corso del 2020 (non è al momento tra le priorità del gruppo), nel Regno Unito propone già diverse offerte in 5G, disponibili senza costi aggiuntivi per tutti i clienti SKY VIP (il programma gratuito di fidelizzazione) a partire da 6 Sterline (circa 7 euro) al mese per un piano dati di 3 GB o 12 Sterline (circa 14 euro) per quello da 9 GB (durata minima della sottoscrizione: 12 mesi).

Sui nastri di partenza ci sono però diverse realtà, a partire da GiffGaff (di proprietà O2) così come Tesco Mobile (joint venture tra O2 e Tesco, leader di mercato nella grande distribuzione organizzata). In quest’ultimo caso il lancio avverrà in questo inizio 2020, stando a quanto annunciato sul proprio sito ufficiale.

C’è poi Virgin Media che sarà sicuramente della partita, grazie ad un accordo con Vodafone UK (di cui sfrutterà la rete, 5G incluso), che sarà operativo a partire dal 2021 (attualmente Virgin Mobile si appoggia al network EE).

MVNO e 5G in Italia

Per i clienti dei vari MVNO italiani ci sarà invece da attendere e in alcuni casi probabilmente anche molto. Ad oggi le uniche conferme arrivano da CoopVoce, che ha discussioni in corso con TIM, ma senza una data certa.

C’è poi Fastweb Mobile, che ormai è diventato il quinto operatore mobile infrastrutturato e investirà nella copertura 5G insieme a Wind Tre già da questo 2020.

Dipenderà poi anche da come evolverà il mercato e l’interesse da parte dei consumatori per una tecnologia al momento disponibile solo in pochissime città, solo con TIM e Vodafone e che richiede un nuovo smartphone abilitato al 5G.


Non perdere nemmeno una notizia, i nostri approfondimenti e le anteprime esclusive, unisciti alle oltre 2.950 persone che hanno scelto di ricevere le notifiche di nuove pubblicazioni in tempo reale con il nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App gratuita o seguici su Facebook Twitter





Fonte: https://www.mvnonews.com/feed/

Rate this post
Updated: 28 Gennaio 2020 — 21:15
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet