Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Netflix non ha paura di Disney+ e Apple TV+: la streaming war ha inizio


Con l’arrivo sul mercato di Apple TV+ e Disney+ si dato inizio a quella che potrebbe essere battezzata come streaming war. Con l’offerta dei servizi di streaming di film e serie TV che va a espandersi velocemente, infatti, si era pensato che i servizi tradizionali e gi consolidati avrebbero subito una dura battuta d’arresto. Primo fra tutti Netflix. In realt, per, durante l’ultima trimestrale Netflix ha risposto in maniera molto forte.



Il servizio ha infatti aggiunto nei tre mesi conclusivi del 2019 circa 8,76 milioni di utenti, raggiungendo un totale di 167,1 milioni di abbonati. Il numero va oltre le stime segnalate dai vertici aziendali lo scorso mese di ottobre: Netflix ha sentito la streaming war nel mercato nazionale, quello dove la competizione pi intensa, ma all’estero i risultati del quarto trimestre del 2019 sono andati ben oltre le aspettative di ottobre.

Le aspettative per il prossimo trimestre sono comunque leggermente inferiori rispetto alle stime degli analisti di terze parti: per il primo trimestre dell’anno Wall Street si aspettava una crescita di 8,8 milioni, tuttavia l’azienda si mostrata molto pi conservativa indicando una stima di 7 milioni di nuovi abbonati.

chiaro che questi numeri vanno rapportati alla guerra in corso fra i servizi streaming. Disney+ chiaramente il pi preoccupante, dal punto di vista di Netflix, visto che stato lanciato negli USA il 12 Novembre e ha raccattato in un solo giorno circa 10 milioni di nuovi utenti. Nel corso di tre settimane, secondo i primi dati provenienti da terze parti, il servizio vantava gi 24 milioni di utenti. Vincere la “guerra” inoltre fondamentale, visto che il nuovo leader avr la forza di marcare il futuro della televisione nell’era dello streaming.



Netflix comunque ancora in testa in questa battaglia, e l’azienda ha mostrato un grafico di Google Trends dove segnala che The Witcher ha generato maggiore interesse rispetto a The Mandalorian (la serie TV su base Star Wars resa pubblica su Disney+), The Morning Show (presente su Apple TV+) e Jack Ryan (apparso invece su Amazon Prime Video). Si tratta di una lotta comunque impari, visto che Disney+ ad oggi presente solo negli USA.

Durante la trimestrale Netflix ha pi volte ribadito che la streaming war non rappresenta un problema per l’azienda, soprattutto considerando l’ampio margine di vantaggio di cui gode oggi. La compagnia continua a crescere nonostante l’arrivo dei nuovi nomi nel mercato, e non sembrano esserci segnali di cedimento. Con l’arrivo dei nuovi servizi anche in altri paesi, per, gli utenti saranno chiamati a pagare un nuovo abbonamento se sceglieranno di godere dei nuovi contenuti esclusivi. La guerra appena iniziata.



Fonte: https://feeds.hwupgrade.it

Rate this post
Updated: 22 Gennaio 2020 — 15:04
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet