Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Non migliora la batteria Samsung Galaxy S7 con XXS3ERJ2, ricarica anche lenta


Da qualche giorno è disponibile per i Samsung Galaxy S7 no brand Italia l’aggiornamento XXS3ERJ2 con la patch di ottobre 2018, arrivato con un po’ di ritardo rispetto al solito (praticamente a novembre inoltrato), e che ha portato un certo scompiglio tra i possessori (che già non vivevano un momento felice per lo stato della batteria dell’ex top di gamma 2016, che ormai stenta a brillare sotto il profilo energetico).

Dopo avervi parlato delle prestazioni, che in qualche modo difettano in seguito all’installazione di cui sopra, oggi vogliamo spendere qualche parola sull’autonomia del Samsung Galaxy S7 no brand Italia, una volta portato a termine l’aggiornamento XXS3ERJ2 con la patch di ottobre 2018. Se da un lato la situazione, in termini di durata, non è sembrata migliorare (sarebbe stato difficile auspicare ad un risvolto diverso, visto il naturale stato di usura cui ormai sarà andato incontro il vostro smartphone, sempre che l’abbiate acquistato a distanza di poco tempo dalla presentazione ed utilizzato regolarmente, senza mai sostituire l’unità di accumulazione), l’aggiornamento XXS3ERJ2, che dovrebbe a quest’ora aver colpito il Samsung Galaxy S7 no brand Italia nella sua totalità di esemplari (non fanno alcuna eccezione i modelli edge), pare aver procurato, nell’ambito di alcune unità, un eccessivo intervallo di latenza durante il processo di ricarica (i tempi si sarebbero allungati di un bel po’, cosa che non avrebbe giovato per niente all’autonomia).

C’è chi, per questa ragione, ha sconsigliato l’installazione dell’aggiornamento XXS3ERJ2: dal canto nostro, sulla base delle esperienza maturate in questo campo, dubitiamo che la resa energetica poco soddisfacente del Samsung Galaxy S7 no brand Italia possa imputarsi al solo pacchetto in questione (chi nota problemi adesso di certo ne lamentava anche prima). C’è da effettuare tutta una verifica, caso per caso, per poter tirare le somme: se vi va, potete raccontarci la vostra avventura lasciando un commento attraverso il box sottostante.

Ti potrebbero interessare:





Fonte: http://www.optimaitalia.com/

Rate this post
Updated: 5 novembre 2018 — 14:12
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet