Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Ovh vara quattro soluzioni di cloud alternativo


Alla sesta edizione dell’Ovh Summit, Octave Klaba, presidente e fondatore di Ovh, ha illustrato la sua visione di cloud alternativo con quattro nuove soluzioni: OVHmarket, OVHspirit, OVHstack e OVHenterprise.

OVHmarket, strumenti digitali

La soluzione Hosting Cloud Web offre la possibilità di creare i propri progetti Web, come un sito Internet, una piattaforma di e-commerce o un’app mobile, all’interno di un ambiente protetto e performante. Questa soluzione coniuga la semplicità dell’hosting gestito su un server privato virtuale dedicato e non necessita di particolari competenze di gestione. Visibility Pro permette ai clienti che utilizzano l’hosting Web di gestire le informazioni e le coordinate della propria azienda in più directory online, da un’unica interfaccia nel loro Spazio Cliente. Secondo Ovh il vantaggio è un incremento della visibilità nei motori di ricerca, nei social network e nelle piattaforme di navigazione, e possono interagire più facilmente con le proprie community attraverso la pubblicazione di contenuti.

Octave Klaba

OVHspirit, infrastrutture per piattaforma cloud

Nelle prossime settimane la larghezza di banda per tutti i server dedicati OVH sarà raddoppiata. I clienti che attualmente dispongono di una velocità di picco di 500 Mbps, potranno usufruire di 1 Gbps, allo stesso prezzo.

Ovh sta per avviare una ristrutturazione della gamma di server dedicati, con un’offerta diversificata, più chiara, in linea con gli usi professionali a tariffe sempre più competitive. I server dedicati e i VPS di questa gamma fruiscono di storage scalabili e dei servizi di rete e sicurezza di OVH: rete mondiale di fibra ottica con una capacità di 15 Tbps e 34 punti di presenza, con protezione anti-DDoS inclusa.

I server saranno disponibili nei 28 datacenter di Ovh, dislocati in quattro continenti. Ovh specifica di fornire di server dedicati con o senza Freedom Act e Cloud Act. Basati sulle tecnologie Intel Xeon Scalabile e Optane DC, i server di Ovh sono indicati per l’elaborazione di dati. E prima della fine dell’anno Ovh arricchirà questa gamma con server progettati per l’Intelligenza Artificiale.

OVHstack, cloud pubblico con standard aperti

Per chi desidera evolvere verso architetture di micro-servizi, Ovh ha lanciato Managed Kubernetes in versione beta. La promessa è di una piattaforma Kubernetes pronta all’uso e gestita sul Public Cloud Ovh, che coniuga agilità, flessibilità, performance e un prezzo competitivo.

Al fine di semplificare lo sfruttamento dei dati, Ovh ha annunciato una serie di infrastrutture pronte all’uso: Ovh Analytics Data Platform, soluzione di Big Data analytics interamente open source basata su Apache Hadoop, distribuita in un’ora su Public Cloud; una soluzione di cluster per Big Data gestita, basata sulla tecnologia dei nostri server dedicati e dei nostri partner Cloudera e Claranet; l’arricchimento delle offerte di Cloud DataBase che propongono MariaDB, MongoDB, MySQL, PostgreSQL e Redis.

Associato a questa offerta di gestione e utilizzo dei dati e al fine di accelerare l’adozione di tecnologie di deep learning, Ovh mette a disposizione nel suo catalogo Public Cloud una nuova gamma GPU: un’offerta di GPU NVIDIA della gamma TESLA V100 insieme alla relativa piattaforma software, NVIDIA GPU Cloud.

OVHenterprise, cloud alternativo di trasformazione

Per lp sviluppo di una strategia multi cloud Ovh integra infrastrutture onpremise e infrastrutture cloud. OVHcloud Connect permette di connettersi in maniera isolata e sicura alla rete Ovh attraverso i PoP in tutto il mondo.

L’offerta Software Defined Datacenter Center (SDDC) di Ovh viene arricchita con l’integrazione della tecnologia vSAN di VMware. Gli Host vSAN includono uno storage locale basato su tecnologie NVMe/SSD di ultima generazione, compiendo un passo verso l’iperconvergenza e l’altissima performance.

L’offerta Veeam Enterprise consentirà a tutti gli utenti delle soluzioni di virtualizzazione VMware, sia per i clienti Ovh che per altri utenti, di usufruire di una grande flessibilità sulle licenze Veeam. In questo modo potranno effettuare il backup di VM a prescindere dalla localizzazione in loco, presso un altro fornitore di servizi Cloud e, naturalmente, presso Ovh e mantenere il controllo dell’infrastruttura digitale.





Fonte: https://www.01net.it/

Rate this post
Updated: 30 ottobre 2018 — 13:35
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet