Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

Per Dynabook è il momento di premere l’acceleratore sul PC as a Service


Il mondo dell’IT si sta spostando velocemente verso il modello as a Service e una fetta sempre maggiore degli strumenti aziendali, si tratti di hardware o software, non sono più di proprietà dell’azienda bensì “noleggiati”, dati in comodato. Rimangono aree dove ancora questo modello non è particolarmente diffuso, come i computer a disposizione dei dipendenti. Secondo Dynabook, ex Toshiba, le aziende dovrebbero passare il prima possibile al modello PC as a Service

È ora di passare a un modello as a Service anche per i computer

L’opinione di Dynabook sul tema è piuttosto netta. “Adottare il modello PC as a Service come parte di una strategia IT non significa solo scegliere un dispositivo e affidarlo ai dipendenti” – ha dichiarato Massimo Arioli, Business Unit Director Italy, Dynabook Europe GmbH – “La gestione del ciclo di vita è sempre più preziosa nel mondo mobile professionale, in particolare se i device possono essere persi o rubati durante viaggi e spostamenti. Allo stesso modo le aziende devono fronteggiare minacce sempre più avanzate e i dipendenti sono geograficamente sempre più frammentati, questo sottolinea come il PC as a Service sia un alleato fondamentale per garantire un supporto end-to-end costante, migliorando di conseguenza sicurezza, collaborazione ed efficienza operativa“.

portege-z20t

Secondo Arioli, c’è più di un motivo per cambiare modello. Il mobile working è sempre più diffuso ed è importante che le aziende forniscano ai loro dipendenti strumenti affidabili, sicuri comodi da usare e, perché no, anche eleganti sotto il profilo estetico. “Quando si implementa il modello PC as a Service, i dispositivi sono integrati e visto che i device consumer sono diventati più semplici da usare e i lavoratori sono ormai abituati a utilizzarli, c’è il rischio che li preferiscano a quelli business, utilizzandoli come alternativa con relativi rischi per la sicurezza“, prosegue Massimo -“Di conseguenza i responsabili IT hanno bisogno di garantire che l’intera flotta di dispositivi business sia aggiornata, affidabile, portatile, sicura, elegante e resistente“.



Fonte: https://feeds.hwupgrade.it

Rate this post
Updated: 20 Giugno 2019 — 19:48
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet