perché (rivedere) la serie tv


Per diversi anni, I Cesaroni hanno rappresentato l’eccellenza della serialità televisiva italiana. In onda dal 2006 al 2014 per un totale di sei stagioni, la fiction Mediaset è stata un successo senza eguali, capaci di raggiungere picchi di oltre 7 milioni di ascolti nella prima serata.

I Cesaroni ha lanciato molti modi di dire “alla romana” (tutti ricordano “Che amarezza”, l’espressione ricorrente di Cesare, fratello di Giulio Cesaroni), ma anche i suoi interpreti, tra loro la ventenne Alessandra Mastronardi (oggi un’attrice che spazia al cinema e in televisione, comparendo anche in produzioni internazionali).

Per i nostalgici che vogliono riguardare le vicende della famiglia della Garbatella (il quartiere dove è ambientata la storia), tutte le stagioni de I Cesaroni sono disponibili su Amazon Prime Video a partire dal 1° febbraio. Ma perché (ri)scoprire questo piccolo fenomeno televisivo?

Ispirata alla serie iberica Los Serrano, la trama ruota intorno a una famiglia allargata, il cui cognome è Cesaroni. Giulio e Lucia Cudicini sono ex fidanzati che si ritrovano dopo 20 anni, scoprendo di essere ancora innamorati. Dopo mille peripezie, Lucia, Sergio Cudicini, si sposano e vanno a vivere in casa di lui, a Roma. Giulio ha già tre figli (Marco, Rudi e Mimmo), mentre Lucia ne ha due (Eva e Alice). Le vicende si allargano anche a parenti e amici della famiglia; tra loro: il fratello di Giulio, Cesare, la madre di Lucia, Gabriella, e la famiglia Masetti composta da Ezio, migliore amico di Giulio, da Stefania, migliore amica di Lucia e da Walter, migliore amico di Marco.

I Cesaroni è composto da un cast corale che non ha bisogno di presentazioni: Claudio Amendola è Giulio Cesaroni; Elena Sofia Ricci interpreta Lucia Liguori; Antonello Fassari nel ruolo di Cesare Cesaroni; Max Tortora è Ezio Masetti; Rita Savagnone è Gabriella Lanfranchi; Alessandra Mastronardi interpreta Eva Cudicini; Matteo Branciamore è Marco Cesaroni; Niccolò Centioni è Rudi Cesaroni; Micol Olivieri nel ruolo di Alice Cudicini; Federico Russo è Mimmo Cesaroni; Elda Alvigini è Stefania Masetti; Ludovico Fremont nei panni di Walter Masetti; e Maurizio Mattioli interpreta Augusto Cesaroni.

A far da traino alla serie, la coinvolgente sigla d’apertura cantata da Marco Branciamore (che interpreta Marco Cesaroni) dal titolo Adesso che ci siete voi (probabilmente uno dei motivetti più canticchiati di sempre).

Perché I Cesaroni sono diventati così popolari? Oltre ai motivi elencati sopra, la serie Mediaset ha saputo tener incollati milioni di spettatori grazie ai suoi protagonisti e alle tematiche trattate. Nel presentare una strampalata famiglia allargata – forse troppo – I Cesaroni affronta le difficoltà di una convivenza forzata. Sette persone vivono sotto lo stesso tetto, condividendo spazi e fastidiosi rumori. Come accade sempre, però, l’amore vince su tutto.

Con delicatezza, I Cesaroni ha saputo esplorare ogni genere di sentimento; da quello adulto (rappresentato dai genitori, che si ritrovano e si amano di nuovo) a quello adolescenziale (Marco ed Eva, l’amore proibito tra “fratellastri”) e infantile (anche i piccoli di casa hanno le loro prime cotte). Il tutto raccontato sempre con garbo ed ironia, senza mai scendere nel volgare.

Vi chiederete: se era così seguita, perché non è stata prodotta una settima stagione? Eccovi la risposta: a partire dal quarto ciclo di episodi, il cast ha subito diversi cambiamenti. La decisione dell’attrice Elena Sofia Ricci di lasciare e il conseguente addio di Alessandra Mastronardi hanno contribuito a un drastico calo negli ascolti. L’allora direttore della Fiction Mediaset, Antonino Antonucci Ferrara, aveva svelato a Tv Zoom che l’interesse del pubblico era andato via via scemando a causa di una trama troppo irreale tra new entry, scambi di coppie ed errori di trama. La fine della storia d’amore tra Marco ed Eva – seguitissima tra i giovani – ha fatto tutto il resto.

Al di là della delusione, I Cesaroni sono un fenomeno televisivo che merita la pena di essere (ri)visto ma anche (ri)scoperto. E da oggi è possibile, grazie ad Amazon Prime Video.





Fonte: http://www.optimaitalia.com/

Realizzazione, creazione, sviluppo siti web ed assistenza informatica Napoli


Realizzazione siti web ed assistenza informatica Napoli


Cartomanzia basso costo


Fabbro idraulico elettricista – Bologna, Ferrara, Parma, Modena


Assistenza caldaie Firenze

Fiorai Napoli, Fioristi Napoli, Fiori Napoli, Fioraio Napoli

Aste Online, Aste al centesimo Online, Aste al ribasso gratuite, Aste online Iphone

cartomanti al telefono

Cartomanzia Divina

Tarocchi decani

Casa dei cartomanti

Astrocartomanti

Studio sibille cartomanzia

Pronto intervento Fabbro, Modena, Bologna, Ferrara

Pronto intervento elettricista, Modena, Bologna, Ferrara

Pronto Intervento idraulico, Bologna, Modena, Ferrara

Incantesimi e legamenti d’amore

Sitiwebs

Sviluppare siti internet

Websolutions

Cartomanti Roma

Cartomanti Napoli

Tarocchi amore futuro immediato relazione

Tarocchi del destino per single e della vita

Lettura tarocchi dell’amore

Studio Sibille Cartomanzia

Cartomanti Sibille

Consulti di cartomanzia

Cartomanzia Promozionale

Cartomanti Sensitive al telefono

Cartomanti Europei

Magia Rossa

Magia Bianca

Magia Nera

Sito web vetrina

Sito web per ristoranti

Realizzazione sito web e-commerce

Software aste al centesimo

Cartomanti al telefono

Tarocchi della zingara

Cartomanzia al telefono

www.falegnamenapoli.altervista.org

Rate this post
Updated: 3 Febbraio 2020 — 12:28
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet