Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

PS5: l’SSD secondo Mark Cerny, ecco come funzionerà e cosa consentirà di fare


Possiamo già dirlo, la console war è iniziata da quando Mark Cerny ha svelato le caratteristiche tecniche di PS5. Una cosa è certa, questa generazione ha già le carte in regola per sconvolgere il precario equilibrio che si è creato in questi ultimi anni, ed Xbox, almeno sulla carta, sta vincendo questa “battaglia”. Sembrerebbe però che il punto di forza della console di casa Sony sia l’SSD, caratteristica che ha anche impressionato il capo della divisione gaming di Microsoft Phil Spencer.

A distanza di qualche settimana dal live stream di Sony riguardando le caratteristiche della console giapponese. Digital Foundry è tornata a commentare tutto quello detto da Mark Cerny, tra cui appunto anche l’SSD della console. La velocità base di essa è di circa 5.5 gb/s che possono crescere fino a 9 gb/s grazie alla decodifica hardware inserita all’interno di PS5. Un’altra feature che potrebbe essere innovativa si tratta del modo con il quale saranno trovati i file, non più attraverso il nome ma secondo uno specifico ID che indicherà esattamente dove trovare i dati che servono il più velocemente possibile, una caratteristica estremamente utile per gli sviluppatori. Questi possono essere così impartiti al singolo fotogramma o al massimo a quello successivo, segnando di conseguenza un passo avanti rispetto ai dischi rigidi d’oggi in cui richiedono 250ms per eseguire sostanzialmente la stessa operazione. Una idea che è venuta in mente allo stesso Cerny quando a titoli del calibro di Marvel’s Spiderman, Death Stranding e The Last Guardian: “Avendo avuto a che fare con una serie di problemi tecnici fastidiosi, ho deciso di trovare una soluzione per risolverli“.

PS5 PlayStation 5

Questa specifica limitazione dei dischi rigidi ha portato di conseguenza agli sviluppatori ad utilizzare in modo davvero “ingrombrantela memoria RAM, duplicando, a volte centinaia di volte, dei dati specifici. L’utilizzo di un SSD invece alleggerisce enormemente il sistema, consentendo una maggiore efficienza di PS5. Anche la dimensione di installazione di un gioco sarà ottimizzata di conseguenza perché non sarà appunto necessario una duplicazione, questi dati possono essere inseriti anche una sola volta sull’SSD. Cerny ha quindi ribadito che PS5 è stata costruita con in mente le necessità delle software house, in modo da velocizzare i processi produttivi.

Cosa ne pensate di questa notizia? Acquisterete PS5 al lancio? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto nella sezione apposita. Come sempre vi invitiamo a rimanere sintonizzati per tutte le novità riguardanti la nuova console di casa Sony.

In attesa di PS5, potete recuperare a questo indirizzo PS4 Pro ad un prezzo vantaggioso.



Fonte articolo: https://www.tomshw.it/

Rate this post
Updated: 2 Aprile 2020 — 20:51
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet