Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione

Consulta le nostre news di tecnologia ed informatica online !

PS5: Remedy si è detta entusiasta del ray-tracing e dell’SSD


Lo sappiamo molto bene, nel corso di questi lunghi anni i ragazzi di Remedy Entertainment sono riusciti a dar forma a vere e proprie pietre miliari all’interno dell’industria. Control – di cui recentemente abbiamo anche visto il sopraggiungere di un intrigante DLC narrativo – si è ad esempio andato a inserire come ultimo tassello di un lungo susseguirsi di successi, seppur accompagnati da qualche scivolone qua e là. Ebbene, nel corso di queste ore i ragazzi del team sono tornati sotto la luce dei riflettori grazie a un’interessante intervista rilasciata ai microfoni di PlayStation Magazine – e successivamente giunta su Respawn First – in cui alcuni membri di spicco della software house sono tornati a parlare di PS5.

L’attesissima futura home console targata Sony è tutt’ora avvolta nel mistero sotto molti aspetti, dai giochi fino alla forma stessa della macchina, ma in compenso in queste ultime settimane abbiamo ricevuto svariate informazioni relative all’architettura interna del prodotto, la quale ha fatto parecchio discutere, sia nel bene che nel male. Ebbene, nel corso dell’intervista, il team di sviluppo si è lasciato andare a numerosi elogi sull’hardware e, in particolare, sulle nuove possibilità che verranno offerte agli sviluppatori.

ps5

Entrando più nel dettaglio, Tatu Alto, il lead graphics programmer di Remedy ha affermato:“Il ray-tracing rappresenta un cambiamento fondamentale nell’approccio alla grafica computerizzata. Miglioramenti graduali della potenza di elaborazione e della programmabilità avevano reso possibile già nella scorsa generazione eseguire ombreggiature ed effettistiche del materiale molto precise, ma è sempre stato necessario utilizzare dati statici pre-calcolati o, ancora, fare affidamento su informazioni incomplete. Il ray-tracing non è semplicemente un singolo effetto, ma rappresenta un salto verso la risoluzione effettiva della connettività globale in tempo reale.”

Insomma, parole decisamente altisonanti in favore di PS5 a cui hanno poi fatto seguito quelle del lead programmer Sean Donnelly, il quale ha dichiarato:È il nuovo SSD che spicca davvero; essenzialmente, lo streaming diventerà qualcosa di cui non dovremo più preoccuparci e ciò libererà ulteriore ampiezza di banda della CPU. Per un gioco come Control ciò potrebbe tradursi in un sistema di distruzione ancor più profondo, mondi più ricchi, maggiormente dettagliati o, ancora, vari miglioramenti quali, ad esempio, il caricamento istantaneo dopo un game over.”

L’ultimo ad aver voluto far sentire la propria voce è stato il direttore delle comunicazioni Thomas Puha, che durante l’intervista ha aggiunto:“Tendiamo a dimenticare che non si tratta solo di ottenere una grafica migliorata tramite una nuova console, quanto piuttosto di un’esperienza complessiva di utilizzo e riproduzione dei contenuti notevolmente migliorata. PS5 si basa su un hardware facile da usare per noi sviluppatori, il che è fantastico perché ciò ci consentirà di sfruttare la potenza della macchina più rapidamente ed efficacemente.”

Azione, follia e un ottimo gunplay rappresentano le colonne portanti di Control. Nel caso in cui non lo aveste ancora recuperato, potete rimediare acquistandolo su Amazon.



Fonte articolo: https://www.tomshw.it/

Rate this post
Updated: 4 Aprile 2020 — 21:02
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet