Qualcomm allunga la vita agli smartphone 4G con tre nuovi chip Snapdragon


Qualcomm Snapdragon

Il 5G rappresenta senz’altro il futuro, ma ciò non significa che il 4G sia ormai già morto e sepolto, tutt’altro: a dimostrazione di ciò, Qualcomm ha appena annunciato il lancio di tre nuove piattaforme mobili Snapdragon proprio per rispondere alla domanda costante di smartphone 4G, soprattutto in alcune regioni, sottolinea l’azienda, quali l’India.

I nuovi chip mobili per smartphone 4G di Qualcomm vanno ad affiancarsi alle ultime soluzioni 5G dell’azienda e introducono, pur nel contesto della connettività cellulare non di ultimissima generazione, innovazioni tecnologiche allo stato dell’arte quali il WiFi 6 e un motore d’intelligenza artificiale.

I tre nuovi prodotti Qualcomm, Snapdragon 720G, 662 e 460, abilitano user experience mobili avanzate e ottimizzate in termini di connettività e intrattenimento.

Queste mobile platform, evidenzia l’azienda produttrice, con caratteristiche che variano chiaramente a seconda dei modelli, consentono velocità elevate nella connettività 4G, offrono funzionalità WiFi 6 chiave e integrano Bluetooth 5.1 con audio potenziato.

I chip sono inoltre progettati per abilitare esperienze utente basate sull’intelligenza artificiale, nella fotografia digitale, con gli assistenti vocali e negli scenari virtualmente always-on per una maggiore consapevolezza al contesto.

Queste nuove piattaforme presentano il Qualcomm AI Engine, per l’accelerazione on-device con bassi livelli di consumo, e il Qualcomm Sensing Hub, un hub low power per voce, audio e sensori, che consente all’assistente vocale di essere sempre pronto a rispondere ai comandi dell’utente.

Lo Snapdragon 720G supporta l’audio di qualità con Qualcomm aptX Adaptive, la visualizzazione HDR e uno streaming video fluido con grazie all’ISP Qualcomm Spectra 350L.

Consente di acquisire video 4K o scattare foto da 192 megapixel. Snapdragon 720G include anche l’ultimo Qualcomm AI Engine di quinta generazione con il Qualcomm Hexagon Tensor Accelerator migliorato.

Il modem Snapdragon X15 LTE integrato supporta 3-carrier aggregation, MIMO 4×4 su due carrier e modulazione 256-QAM, per velocità di download fino a 800 Mbps. Inoltre, Snapdragon 720G, con il sottosistema FastConnect 6200, virtualmente raddoppia la velocità e la portata del WiFi, rispetto ai dispositivi a singola antenna, offrendo al contempo le funzionalità chiave del WiFi 6.

La tecnologia a 8 nm dello Snapdragon 720G e l’architettura della CPU aggiornata consentono inoltre di ottenere prestazioni migliori e un consumo più contenuto.

Lo Snapdragon 662 porta sulla serie 6 le funzionalità avanzate di fotocamera e intelligenza artificiale: include il nuovo Qualcomm Spectra 340T, che supporta le configurazioni a tripla telecamera e lo switch fluido tra di esse, per la prima volta nella serie 6. Un ISP più potente consentirà inoltre il supporto per l’acquisizione di foto nel formato HEIF, per una qualità dell’immagine più elevata con dimensioni inferiori dei file.

L’aggiunta del motore Qualcomm AI Engine di terza generazione con Hexagon Vector Extensions consente poi di offrire user experience avanzate basate sull’intelligenza artificiale.

Infine, lo Snapdragon 460, per gli smartphone di fascia inferiore, fa fare un balzo in avanti, sottolinea  Qualcomm, nelle prestazioni della serie 4, oltre ad apportare significativi miglioramenti in termini di connettività, intelligenza artificiale e fotocamera.

Per la prima volta nella serie 4, lo Snapdragon 460 presenta core CPU performance e un’architettura GPU aggiornata, cosa che si traduce, secondo il produttore, in un aumento delle prestazioni rispettivamente fino al 70% e al 60%.





Fonte: https://www.01net.it/

Rate this post
Updated: 23 Gennaio 2020 — 14:35
Siti Web > Notizie di Marketing e comunicazione © 2018 Realizzazione, creazione, sviluppo, progettazione siti web-internet